SHARE

Porto Cervo- Dopo i Maxi, lo Yacht Club Costa Smeralda ospita i cigni della Nautor per l’attesa Rolex Swan Cup, la manifestazione biennale tanto attesa dagli armatori delle imbarcazioni del cantiere finlandese che fa capo a Leonardo Ferragamo. Nell’ambito dell’evento in programma anche il Campionato Mondiale della Classe Swan 45. Organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con il title sponsor Rolex, l’evento raduna una flotta di 65 imbarcazioni in rappresentanza di 12 nazioni (AUT, BEL, CAY, DEN, ESP, GBR, GER, ITA, NED, ROU, RUS, USA) che si daranno battaglia nelle acque dell’Arcipelago di La Maddalena da domani, martedì 11, a domenica 16 settembre.

Foto Carlo Borlenghi/Rolex

Anche se lontana dal numero di qualche edizione fa, quando si superavano abitualmente le 100 unità, la flotta è comunque ben nutrita e di ampio respiro internazionale. In particolare evidenza anche gli ultimi modelli varati dal cantiere finlandese. Quattro le categorie in base alle dimensioni e alle caratteristiche tecniche: Swan Maxi Class che comprende tutti gli Swan di lunghezza superiore ai 60 piedi (18,29 metri); Swan Grand-Prix Class che raduna gli Swan di lunghezza inferiore ai 60 piedi (18,29 metri); Swan Classic Class che include i modelli progettati da Sparkman & Stephens e infine la Classe dei monotipi Swan 45.

La flotta rappresenta tutta la gamma del cantiere Nautor’s Swan, dagli ultimi nati come gli Swan 60 Bronenosec di Vladimir Liubomirov e Swing, con a bordo Leonardo Ferragamo, Presidente del cantiere, ai classici come Magia II di Enrico Scopesi varato nel 1971 e alle imbarcazioni competitive one-design della Classe Swan 45.

Il programma sportivo della settimana prevede per tutte le divisioni cinque giorni di prove in mare e un giorno di riposo, fissato per venerdì 14. Giorno per giorno il Comitato di Regata valuterà se far disputare regate costiere o a bastone alle classi Maxi e Grand-Prix; i Classic saranno impegnati in regate costiere mentre gli Swan 45 faranno regate a bastone con l’unica eccezione di una Long Race prevista per tutte le divisioni per giovedì 13. Quest’ultima potrebbe portare la flotta fino alle isole francesi in prossimità della Corsica.

Si preannuncia una settimana di puro spettacolo, grazie al numero e alla varietà delle imbarcazioni, nonché alla presenza di velisti di fama mondiale che aggiungono prestigio ed esperienza alla manifestazione. Tra i tanti nomi, Tony Rey, tattico in diverse edizioni di Coppa America, è a bordo dello Swan 601 Stark Raving Mad mentre Freddy Loof, oro olimpico a Londra 2012 nella Classe Star, regata sullo Swan 60 Swing.  Berenice Bis, Swan 80 di Rodolfi, si affida all’esperienza di Tiziano Nava, tattico di Azzurra in Coppa America; lo Swan 56 Clem vanta Jordi Calafat, oro olimpico nel 1992 a Barcellona nei 470. Ancora, Paolo Cian, campione mondiale di Match Racing, è a bordo dello Swan 65 Shirlaf; Juan Meseguer, veterano di Coppa America e di Volvo Ocean Race, partecipa su Alzira Moraira, Swan 75; presenti sullo Swan 112 Highland Breeze professionisti come Bouwe Bekking e Dee Smith.

www.yccs.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here