SHARE

Genova- Sabato 22 settembre sarà un giorno molto importante per Gina, un esemplare di testuggine “Caretta caretta”. Infatti, dopo più di tre mesi di attesa, potrà tornare finalmente nel mare, suo ambiente naturale.

Questo esemplare di tartaruga era stato portato all’Acquario di Genova dalla Guardia Forestale lo scorso 16 giugno; si presentava malnutrita e con problemi di galleggiamento. Dopo una lunga terapia ha iniziato a mangiare e a immergersi normalmente. Ora è pronta per essere rilasciata in mare.


Ad accompagnare gli interessati all’evento, saranno alcuni biologi della struttura genovese che spiegheranno la biologia di questi animali e quali sono i pericoli che li minacciano. Scopo infatti dell’iniziativa è sensibilizzare il pubblico alla conservazione di specie minacciate e alla gestione sostenibile delle risorse e degli ambienti acquatici. Il ricavato sarà devoluto a sostegno del progetto di conservazione della testuggine palustre “Emys”, nel quale l’Acquario di Genova e la Fondazione Acquario di Genova Onlus sono impegnati da anni.

Per chi fosse interessato a partecipare, è necessaria la prenotazione contattando Incoming Liguria
tel. 0102345666
fax 0102465422).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here