SHARE

Marina di Scarlino- Iniziato nel golfo di Follonica il Campionato Italiano Classi Olimpiche. Sole, qualche nuvola sparsa ma soprattutto un bel vento di Scirocco che ha toccato i 16-18 nodi d’intensità (155° la direzione), hanno accolto le 220 barche e i circa 300 velisti scesi in acqua nella tarda mattinata di oggi per disputare le prime prove di questo campionato organizzato dal Comitato Regate del Golfo, associazione che riunisce il Club Nautico Follonica, lo Yacht Club Punta Ala, il Club Nautico Scarlino e il Gruppo Vela della Lega Navale Italiana di Follonica.

Filippo Baldassari in Finn. Foto Taccola

Questa la situazione nelle varie classi.
STAR (14 barche)
Grande giornata per l’equipaggio delle Fiamme Gialle formato da Diego Negri ed Enrico Voltolini, che hanno messo a segno due perentori primi posti: a seguire, sia nella prima che nella seconda prova Massimo Canali-Francesco Lattuada (Lni Mandello sul Lario) e Michele Regolo-Gabriele Giardini (Sv Guardia di Finanza). Da segnalare che Regolo, che ha partecipato ai Giochi di Londra nella classe Laser, era alla sua prima regata in Star dopo soli otto giorni di allenamento.

FINN (27 barche)
Fiamme Gialle protagoniste anche tra i Finn, con Filippo Baldassari, un altro reduce di Londra 2012, che si è aggiudicato entrambe le regate. Anche tra i Finn, stesso podio per entrambe le prove, con l’altro atleta della Finanza Giorgio Poggi al secondo posto e Riccardo Cordovani (Cv Arco) al terzo.

LASER STANDARD (87 barche, divise in due batterie)
Dominio, come era prevedibile, per il campionissimo brasiliano Robert Scheidt (Cv Torbole), vincitore in carriera di 5 medaglie olimpiche, che guida la classifica generale dopo essersi aggiudicato entrambe le regate della sua batteria. Lo seguono Alessio Spadoni (Cv Muggia, 2-1 i parziali), Marco Gallo (Sv Guardia di Finanza, 1-2) e Francesco Marrai (Cn Livorno), che ha ottenuto due secondi posti nella batteria in cui ha padroneggiato il fenomenale Scheidt.

LASER RADIAL (31 barche)
Partenza sprint anche per l’azzurra di Londra Francesca Clapcich (Cv Aeronautica Militare), che con due vittorie di giornata si porta al comando della classifica generale provvisoria davanti a Laura Cosentino (Yc Cortina, 3-2) e a Silvia Zennaro (Cv Venezia, 2-5). Seguono, in classifica, a pochissima distanza Cecilia Zorzi (Fraglia Vela Riva, 5-3) e Floridia Joyce (Fraglia Vela Riva, 4-4).

470 F (7 barche)
Al comando della graduatoria femminile dopo due prove troviamo Francesca Komatar e Sveva Carraro, velocissimo equipaggio dell’Aeronautica Militare che ha ottenuto un settimo e un decimo posto nella classifica overall che comprende anche i maschi, prime delle ragazze in entrambi i casi. Seguono Roberta Caputo-Giulia Paolillo (Circolo Canottieri Aniene, 15-18 overall) ed Eugenia Di Giacomo-Giulia Moretto (Lni Genova, 20-14 overall).

470 M (26 barche)
Freschi di titolo Europeo Juniores vinto recentemente a Riva del Garda, i giovani e forti triestini Sivitz Kosuta e Jas Farneti (Yc Cupa) hanno iniziato il CICO nel migliore dei modi, mettendo a segno due eccellenti primi posti. In entrambi i casi, dietro di loro ha chiuso l’equipaggio dello Yacht Club Italiano formato da Matteo Capurro e Matteo Puppo, mentre il grande favorito della vigilia, il timoniere romano della Marina Militare Gabrio Zandonà (quarto a Londra 2012), in acqua con Francesco Della Torre a prua, è terzo in classifica generale (4-3 i parziali), pari merito con Giulio Desiderato-Nicola Pitanti (Yc Italiano).

Komatar-Carraro in 470. Foto Taccola

RS:X M e F (8 tavole)
Due le prove disputate anche per le tavole a vela RS:X, che con le condizioni meteo di oggi hanno concluso in fretta la propria giornata: vincitore della prima prova Marcantonio Baglione (Albaria Club Mondello), mentre nella successiva, affermazione per il compagno di club Riccardo Dell’Isca, con Baglione secondo e dunque primo nella generale davanti allo stesso Dell’Isca (3-1) e all’atleta delle Fiamme Oro, azzurro a Londra, Federico Esposito (2-3). Tra le ragazze, Dalila Tonei (Nauticlub Castelfusano) precede Maria Sgro.

49ER (20 barche)
Velocità ed emozioni anche tra i 49er, che hanno dato spettacolo nel golfo di Follonica con quattro regate portate a termine e una netta la superiorità degli equipaggi formati da Jacopo Plazzi e Umberto Molineris (Fraglia Vela Riva), per loro tre primi e un secondo posto, e da Ruggero Tita e Gianluca Semeraro (Cv Venezia-Cn Vela Viva), attualmente secondi nella classifica generale provvisoria con tre secondi e un primo. Al terzo posto, pari merito, Uberto Crivelli Visconti-Brando Berti Baccheschi (Cv Italia, 3-12-4-3) e Stefano Cherin-Andrea Tesei (Yc Torri, 6-3-3-10).

Giunto alla sua 19ª edizione e in programma fino a martedì 25 settembre, il Campionato Italiano Classi Olimpiche 2012 può contare sul main sponsor Celadrin, brand di successo della casa farmaceutica Pharmanutra, fornitore ufficiale della Federazione Italiana Vela, sul supporto del Marina di Scarlino, sugli sponsor tecnici Conad e Sea Storm, oltre che sul patrocinio del Comune di Scarlino, del Comune di Follonica, della Provincia di Grosseto, della Presidenza Nazionale Lega Navale Italiana e della Federazione Italiana Vela.

Interviste ai protagonisti del CICO 2012 su www.sailrev.tv
Info e risultati: www.regatedelgolfo.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here