SHARE

Genova- Al 52° Salone Nautico di Genova sarà presente Marinedi, società per azioni costituita nel novembre del 2009 dallo scorporo di un ramo d’azienda della Acquatecno. Diversi gli appuntamenti organizzati, a cominciare dal 7 ottobre quando si svolgerà il convegno “Collegamenti facilitati e tariffe speciali per i clienti della rete”. Culmine di questi seminari sarà venerdì 12 ottobre, quando alla Fiera Congressi, sala Verde, sarà presentata ufficialmente Marinedi.

Il suo obiettivo è sviluppare un network di marina interconnessi funzionalmente e connotati dai medesimi standard di qualità. Al momento sono associate 8 marine per 3.951 posti barca, 4 marine in fase di sviluppo, che porteranno 3.180 nuovi posti barca, e 9 marina in promozione per altri 5.544 ormeggi a disposizione.

Il Marina di Teulada, uno delle strutture portuali gestite da Marinedi. 248 posti barca

Le strutture che attualmente Marinedi gestisce sono: Marina di Villasimius, Marina di Forio, Marina di Procida, Marina di Torre Fumo, Marina di Teulada, Marina di Cagliari, Marina di Policoro, Marina di Brindisi. Sta inoltre realizzando i Marina di Napoli, Marina di Diamante, Marina di Balestrate e Marina di Anzio, oltre a curare diversi procedimenti amministrativi tesi al rilascio di concessioni demaniali marittime poliennali nelle seguenti località: Porto Santo Stefano, San Felice Circeo, Marsala, S. Marco di Castellabate, Alghero, Riva di Traiano, Agropoli, Stintino e Sidi Bou Said.

Lo sviluppo estero, oltre al marina in Tunisia, Paese dove sono già in corso trattative per una seconda struttura, prevede un ampliamento dell’interesse verso tutta l’area mediterranea. Tra i Paesi coinvolti nelle trattative, citiamo: Croazia, Montenegro, Albania, Grecia, Turchia, Egitto, Algeria e Marocco.

www.marinedi.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here