SHARE

Trieste- Prime regate in Golfo, con i due Farr80 a misurarsi in un march race con Borino e primi allenamenti con gli Elan 210 per il King on the Wind: il giovedì di Barcolana ha riservato la Bora della tradizione, un Villaggio animato, la festa a terra e gli arrivi di numerosi equipaggi. Hanno superato quota mille le iscrizioni e, al conto, hanno contribuito ieri sia Esimit Europa 2 che Mani Jena, i due scafi più grandi presenti all’evento, rispettivamente primo e secondo della passata edizione.

Ma non solo Super Maxi: in lotta per il premio dedicato allo scafo proveniente via mare da più lontano ci sono una serie di imbarcazioni approdate ieri. Per partecipare alla Barcolana, lo skipper turco Simone Bodrum, a bordo di Osama, scafo di 50 piedi, ha compiuto un “giro largo”, iniziato a Monfalcone: partito ad aprile, lo skipper ha navigato 12mila miglia, raggiungendo il Dodecanneso e tornando, a seguire, indietro. Arriva invece dalla Sardegna, a bordo del 40 piedi Kumatos Anthos, lo skipper Stefano Novello: partito 20 giorni fa da Cagliari, ha sfiorato l’alluvione a Lipari per risalire poi l’Adriatico in tempo per la Barcolana.

SFIDA FRATRICIDA TRA FARR 80 – In acqua oggi le prime regate, con la sfida tra i team di Sistiana, a match race, al meglio delle tre prove tra due Farr 80. A vincere, l’equipaggio capitanato dalla coppia composta da Furio Benussi e Alberto Leghissa, che non ha dato scampo ad Andrea Nevierov e Mauro Pelaschier, battendoli per 2-0. La Bora ha fatto da cornice al match race, impegnando i due team in una sfida che ha creato spettacolo davanti al castello di Miramare.

JOCHEN SCHÜMANN (ESIMIT EUROPA 2): “BARCOLANA I LOVE YOU” – “Barcolana, I love you”. La dichiarazione d’amore per la regata triestina arriva da Jochen Schümann, lo skipper di Esimit Europa 2, arrivato oggi a Trieste. Il team si è riunito questa mattina a Porto San Rocco, dove ancora si trova l’imbarcazione, per gli ultimi test prima degli allenamenti in vista della Barcolana.

“Lo scorso anno – ha detto Schümann – è stata la mia prima Barcolana, non ero mai venuto qui prima. Ed è stata una sorpresa, è stato spettacolare: una giornata di sole, bora leggera e tutta quella gente, tutti ad accoglierci. È stato fantastico trovarsi sulla stessa linea di partenza con tutte quelle imbarcazioni”.

Schümann è pronto alla sua seconda Barcolana: “Stiamo arrivando alla fine di questa stagione, che è stata buona, con molte line honours e due record. La Giraglia in particolare è stata fantastica, grazie a un incredibile maestrale”. Guardando alla Barcolana, ci si prepara con un occhio il meteo: “Non sempre le condizioni di vento forte risultano essere per noi le migliori: va molto bene anche un range tra i 10 e i 12 nodi: più aumenta il vento, più aumentano le componenti di rischio, quindi queste variabili si possono bilanciare in molti modi”.

Domani alle 11, nella sede della Prefettura, il team Esimit Europa 2 presenterà l’equipaggio e in particolare il Medot Sailing Trophy, che nasce per segnare il record di percorrenza tra Trieste e Malta, nella settimana seguente la Barcolana: “Abbiamo pensato – ha concluso Schümann – che molte barche che partecipano alla Barcolana poi si trasferiscono alla Middle Sea Race: lanciare una sfida tra Trieste e La Valletta per stabilire un nuovo record è importante e ha valore marinaro e mediatico”.

UNA BARCA PER RICORDARE PAOLO BURGATO – Una scritta bianca su una randa di carbonio, che dice, semplicemente, “Ciao Paolo”. Così gli amici di Paolo Burgato, recentemente ucciso con la moglie nel drammatico delitto di Lignano, vogliono ricordarlo in Barcolana. Burgato era infatti grande appassionato di vela, capace di vincere per ben cinque volte la Coppa d’Autunno negli anni ’80 e ’90, a bordo di “Condor non si sa mai”, “Uragan” e “Fanatic”. L’iniziativa, accolta con entusiasmo da amici e da tutta Lignano, è stata di Marcello D’Agostini, del circolo velico Alto Adriatico, amico di Paolo Burgato.

“Parteciperemo alla Barcolana – spiega D’Agostini – con un’imbarcazione di 16 metri, Brava. Con Paolo abbiamo vinto ben 5 Coppe d’Autunno in diverse classi e ci è sembrato il modo migliore per ricordare la scomparsa del nostro amico”. Brava sarà timonata dal triestino Mattia Pressich e alla tattica la giovane Francesca Bergamo, campionessa nella classe Optimist. Nel pozzetto, a rappresentare la città di Lignano, anche il vice sindaco e assessore allo Sport, Vico Meroi.

VISTI IN BANCHINA / MAURO PELASCHIER – “Credo di averle fatte quasi tutte. Per la precisione 42 edizioni e la più bella Barcolana sarà sempre quella che starò per fare. Quest’anno sarò al timone del Farr 80 Team Sistiana Allianz Bank. Non ricordo delle brutte edizioni, alcune magari con la bonaccia sono state un pochino più noiose. Lo spirito con cui partecipo è sempre quello della festa. Soltanto una volta sono stato ingaggiato per vincere e così è stato: era l’anno in cui trionfò Riviera di Rimini, alla fine degli anni Novanta; in quell’occasione ho vissuto altre sensazioni, dettate molto dalla responsabilità. La Barcolana è veramente una regata unica, perché a bordo magari ti trovi persone che sono andate solo due volte in mare e sono super gasate, tanto che devi “ammorbidirli”, spiegando loro alcune regole base per godersi al massimo l’esperienza”.

LE REGATE IN PROGRAMMA DOMANI / BARCOLANA DI NOTTE JOTUN CUP – KING OF THE WIND – Ormai da 15 anni torna puntuale la sfida delle sfide con la Barcolana di Notte della Jotun Cup. A partire dalle 18 di domani, venerdì 12 ottobre, gli equipaggi della classe Ufo 22 si sfideranno tra il Molo Audace e le Rive su un percorso a circuito e vincerà il team che nel tempo stabilito di 30 o 45 minuti, a seconda del vento, riuscirà a completare più giri. Scenderanno in mare anche i piccoli monitipo Meteor.

Sempre domani, la notte continuerà ad essere tinteggiata di bianco con la flotta Elan 210 Duvetica, armata dalla Compagnia della Vela di Venezia, impegnata alle 19 in Bacino San Giusto nel King of the Wind.

PROVINCIA DI TRIESTE, IL PROGETTO “IN ROTTA” – Domenica in mare ci sarà a bordo di un Comet 45 anche l’equipaggio di Wanderlust Provincia di Trieste. La partecipazione alla Barcolana, si inserisce in un ampio progetto di integrazione, che porta il nome di “In rotta”. Una lunga regata che accompagna sin dal 2009 l’avventura legata a persone con problematiche psicosociali, puntando sulla vela in qualità di sport adatto per il reintegro di tutte quelle persone escluse dalla società, che formano quel “microcosmo sociale” rappresentato da associazioni e cooperative legate al Dipartimento di Salute Mentale di Trieste. A bordo dell’imbarcazione ci saranno anche la presidente della Provincia di Trieste, Maria Teresa Bassa Poropat, alla sua sesta esperienza consecutiva in Barcolana, e il Vicepresidente con delega allo Sport, Igor Dolenc. In tutto, sull’imbarcazione saliranno una quindicina di regatanti, pronti ad affrontare la regata più affollata del Mediterraneo senza alcuna diversità rispetto alle altre 2000 imbarcazioni in lizza.

BARCOLANA GIORNO PER GIORNO
VENERDÌ 12 OTTOBRE 2012
Il calendario è provvisorio, verificare via via orari e date

A terra / Questura di Trieste – 8.00/20.00
Mostra fotografica “Ritmi del mare” – Le immagini cubane del fotoreporter Gabriele Crozzoli

A terra / Rive di Trieste – dalle 9.00 alle 23.00
Villaggio Barcolana: Apertura degli stand

A terra / Centrale Idrodinamica, Porto Vecchio – dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.30
Mostre fotografiche: “Il Porto, le Navi, gli Armatori dal 1818 al 1918”, “I Trabaccoli” e “Il Restauro del Dragone Aretusa I-18”

A terra / Centrale Idrodinamica, Porto Vecchio – 10.00/18.00
Barcolana Classic – Coppa Prosecco: Iscrizioni e operazioni di stazza

A terra / Ursus, ingresso Molo IV – dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 19.00
“Sirene a bordo”: quarta edizione della rassegna artistica “In Arte… Ursus”

A terra / Sala Nuova del Palazzo del Governo di Trieste (piazza Unità d’Italia 8) – 11.00
“Esimit Europa” e Medot Sailing Trophy: conferenza stampa di presentazione del progetto di collaborazione transfrontaliera
NB: i giornalisti interessati sono pregati di accreditarsi all’indirizzo email prefettura.trieste.urp@gmail.com entro le ore 12.00 di giovedì 11 ottobre

A terra / Portocittà Arena Barcolana – 15.00
Barcolana di Carta: Incontro con l’Associazione culturale “IrReale-NarrativaKm0”, nata per promuovere autori emergenti o esordienti del Friuli Venezia Giulia

A terra / Portocittà Arena Barcolana – 16.00
Barcolana di Carta: presentazione del libro “Navigare in Alto Adriatico – Golfo di Trieste” (ed. Mare di Carta) – incontro con gli autori Nicki Orciuolo e Andrea Cappai, a cura della libreria Minerva

A terra / Portocittà Arena Barcolana – 17.00
Barcolana di Carta: presentazione dello spettacolo “Il mio nome è Nettuno. Storie di Naufragi da Ulisse a Schettino” – Incontro con il giornalista e scrittore Pietro Spirito, autore dello spettacolo. A cura de Il Rossetti Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia

A terra / Piazza della Borsa – 17.00
Barcolana Danza: “Linee nell’aria” – Workshop en plen air con Massimiliano Volpini del Teatro alla Scala ed esibizione di giovani talenti. A cura dell’Associazione Danza Di.E.Ci.

A terra / Magazzino 26, Porto Vecchio – 17.30
Barcolana Classic – Coppa Prosecco: Presentazione della regata e briefing per gli skipper

A terra / Magazzino 26, Porto Vecchio
Barcolana Jazz: Concerto di Marco Castelli e della Mambo Swing Band

A terra / Portocittà Arena Barcolana – 18.00
Barcolana di Carta: incontro con Marianna Accerboni e Franco Pace sul tema “Il Viaggio, il Mare, l’Arte”

A terra / Salone degli Incanti – 18.00/22.00
“Prosecco, bubbling style on show”

In mare / Bacino San Giusto – 18.00
Barcolana di Notte Jotun Cup: Sfide tra monotipi UFO 22

In mare / Bacino San Giusto – 19.00
King of the Wind: Sfide tra circoli velici italiani su monotipi Elan 210

A terra / Portocittà Arena Barcolana – 19.00
Barcolana di Carta: “Veleggiando tra le righe”, Incontro con gli autori Andrea Cappai, Giulio Mazzolini e Paolo dell’Oro

A terra / Portocittà Arena Barcolana – 20.00
Barcolana di Carta – Maremetraggio: Presentazione e proiezione dei due cortometraggi vincitori della prima edizione del concorso SopraSottoVento,”Vento di Sardegna” e “Barcolana 2011”

A terra / Portocittà Arena Barcolana – 21.00
Decathlon Barcolana Fun: Premiazioni

A terra / Piazza Unità d’Italia – dalle 20.00
Barcolana Music Festival: “Barcolana Hip Hop” con Club Dogo e Max Brigante

A terra / Ausonia – 23.30
Barcolana after party

 

www.barcolana.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here