SHARE

Napoli- Dopo la sosta forzata di ieri dovuta al troppo vento, è iniziata oggi a Napoli con ben 4 prove la Audi Melges 20 Gold Cup. E’ Mascalzone Latino Jr (Onorato-Bressani-Michetti, oggi 5-6-1-5) il leader della prima ora dell’evento organizzato da B-Plan Sports&Event in collaborazione con il Circolo Canottieri Napoli.

Già vincitore del Trofeo Challenge Sergio Capolino, warm up della rassegna iridata disputato lo scorso week end sullo stesso campo di regata, l’equipaggio di Achille Onorato si è mostrato veloce e in fase con i numerosi salti della brezza da Ponente che, stabile tra gli 8 e i 12 nodi, è stata accompagnata da un’onda lunga particolarmente fastidiosa, residuo della perturbazione che solo un giorno fa ha determinato lo stop dei collegamenti tra Napoli e le isole.

Mascalzone Latino Jr in regata oggi a Napoli. Foto Gattini (BPSE)

Forte di quattro piazzamenti di alta classifica, Mascalzone Latino Jr ha chiuso la giornata con un margine di 3 punti sul competitivo Fremito d’Arja (Levi-Casale-Lagi, 11-2-4-3) e 10 sulla coppia composta dal sorprendente Karma (Pegoraro-Paoletti-Bussani, 3-15-8-1), timonato dal campione del mondo X-35 Enrico Pegoraro, e da Candida Sailing Team (Marinelli-Brcin-Mangialardo, 1-9-13-4), che oggi ha messo a segno un break importante ai fini del successo nelle Audi Sailing Series Melges 20.

Turnover (Perazzo-Fonda-Vallivero, 10-10-7-29), che alla vigilia dell’Audi Melges 20 Gold Cup condivideva la testa del circuito con l’equipaggio di Alessio Marinelli, ha infatti faticato più del previsto a esprimersi sui livelli che gli sono consoni ed è rientrato in banchina con un ritardo di ben 29 punti rispetto al diretto avversario. Una situazione piuttosto complicata per gli uomini di Renato Vallivero, dai quali è comunque lecito attendersi la più classica delle rimonte, vista l’innata capacità, peraltro già dimostrata in passato, di ribaltare situazioni all’apparenza compromesse.

Altri protagonisti della giornata, attualmente classificati tra la quinta e l’ottava piazza provvisoria, sono stati il vincitore delle Audi Sailing Series dello scorso anno, Notaro Team (Domenici-Del Rio-Giallongo, 12-19-2-2), al rientro dopo un’assenza durata tutta la stagione, i campioni iridati di Stig (Rombelli-McKee-Tortarolo, 9-8-12-7), 3Menda (Albano-Desiderato-Trani-Weber, 8-1-9-20) e i padroni di casa di Pecceré (De Falco-Giordano-Vigo, 2-5-25-6).

Le regate valide per l’Audi Melges 20 Gold Cup riprenderanno domani mattina alle 10.30. Nonostante le previsioni di vento leggero, il Comitato di Regata spera di portare a termine altre tre prove in modo da presentarsi all’appuntamento con la giornata conclusiva con le carte in regola per completare la serie di dieci regate. Ricordiamo che uno scarto sarà conteggiato dopo il completamento della sesta manche.

Audi Melges 20 Gold Cup
1. Mascalzone Latino Jr, 5-6-1-5, pt. 17
2. Fremito d’Arja, 11-2-4-3, pt. 20
3. Karma, 3-15-8-1, pt. 27
4. Candida Sailing Team, 1-9-13-4, pt. 27
5. Notaro Team, 12-19-2-2, pt. 35

www.audisailingseries.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here