SHARE

Anzio- Sta destando scalpore la notizia di un probabile atto di pirateria marittima al largo di Nettuno. La Procura e la Capitaneria di porto di Latina stanno indagando sul fatto, avvenuto circa una dozzina di gioni fa, in cui una non meglio identificata coppia di banditi avrebbe abbordato uno yacht di 20 metri, il Blu III, con a bordo una coppia di imprenditori residenti a Nettuno, che stava navigando lungo la costa tra Nettuno e  e il Circeo. I banditi, pistole alla mano, hanno accostato il gommone alla barca e sono saliti a bordo minacciando gli armatori e facendosi consegnare denaro e gioielli.

I pirati avrebbero preso poi anche la barca abbandonando marito e moglie sul tender dello yacht. La barca è poi finita in secca nei pressi di Anzio subendo gravi danni. I due coniugi sono giunti poi al porto di Nettuno, dove hanno denunciato il fatto. Le Autorità stanno procedendo nelle indagini su un caso che presenterebbe comunque alcuni punto poco chiari.

 

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here