SHARE

Gaeta- Il maltempo e il vento forte presente oggi a Gaeta non hanno consentito di disputare ulteriori prove per l’Italia Cup – Coppa dei Campioni 2012 organizzata da Assolaser in collaborazione con Yacht Club Gaeta E.V.S., Base Nautica Flavio Gioia e Club Nautico Gaeta. L’evento ha visto i successi del salernitano Marco Gallo tra gli Standard (2-1-1-2 i suoi parziali),  portacolori della Sezione Vela Fiamme Gialle, Joyce Floridia della Fraglia Vela Riva del Garda (1-2-4-5) e Zeno Gregorin della Società Velica Oscar Cosulich (2-1-1-2), rispettivamente nei  Radial Femminile e Maschile, e Gianmarco Planchestainer della Fraglia Vela Malcesine (9-3-1-1) nei Laser 4.7.

Marco Gallo, con Strazzera e Meloni, sul podio degli Standard. Foto Pisapia/Assolaser

“Ho ripreso l’attività da poco, dopo 2 mesi di stop per infortunio – commenta Marco Gallo – Ho sfruttato il livello tecnico della regata come test della mia condizione atletica. Sono già al lavoro per il prossimo quadriennio: a fine anno sarò in Brasile per un training internazionale e nel 2013 parteciperò alle tappe di Coppa del Mondo”.

Oltre agli allori di tappa, la Coppa dei Campioni di Gaeta ha assegnato 12 pass per l’Europeo 2013. Da segnalare la forte presenza di atleti della squadra sarda (Enrico Strazzera nello Standard, Josef Maleci nel Radial, Martina Schirru nel Laser 4.7) e gardesana (Marco Zani e Mario Benini nello Standard, Tommaso Rosà  nel Radial, Gianmarco Planchestainer nel Laser 4.7).

Tra gli altri Riccardo Benvenuto (CC Domaso), Marta Faraguna (YC Adriaco), Anna De Mari (YC Italiano), , Michele Meotto (YC Lignano), Carolina Albano (SV Barcola Grignano).

La regata, che ha concluso il circuito nazionale dell’Italia Cup della Classe Laser, ha fatto registrare numeri importanti nell’interesse dei suoi organizzatori: 233 atleti in rappresentanza di oltre 100 circoli e 14 regioni italiane.

www.assolaser.org

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here