SHARE

Palermo- (FMacaluso) Terza giornata di prove del campionato Autunnale organizzato dal CUS per i MiniAltura nel Golfo di Palermo. Le previsioni del tempo annunziano vento forte, in realtà ci si deve accontentare di soli 8 nodi. La flotta, come al solito, si lancia agguerrita sulla linea di partenza. Partono bene  Marco Gambardella su Sporting Village e Brera Hotels timonata da Alberto Wolleb. Ma i temporali intorno al Golfo di Palermo bloccano l’aria. Si ferma tutto ed il comitato è costretto ad annullare la prova.

Foto Vivienne Nuccio

L’aria riprende da direzione opposta. Ora viene da Nord. Si piazza il campo e si riparte. Il clima è ancora più acceso ed alla partenza quattro barche vengono spinte fuori. Birbante, Scarface, Liberalamente e Jhaplin sono costrette a rientrare dagli estremi. Intanto il resto della flotta si invola compatta.  SI arriva tutte insieme in boa e le posizioni ad ogni passaggio mutano. I catanesi di Jhaplin lottano metro su metro e riescono a riagganciare il gruppo di testa. Vince la prova Isoladelvento, subito dietro Marco Gambardella  su Sporting Village, che controlla la flotta senza mai strafare, forte della sua posizione in classifica generale. Cesare Dell’Aria su Jhaplin riesce ad agguantare un insperato quinto posto.

Sembra che il vento si mantenga e si riparte immediatamente. Brera Hotels sbaglia le misure e parte in anticipo. Il rientro dagli estremi la taglia fuori dalla lotta per la vittoria. La flotta arriva compatta alla prima boa ed improvvisamente il vento salta di 100 gradi sulla sinistra. La Regata si trasforma in una gara di velocità. Le barche vanno da una boa all’altra al traverso. Le posizioni definite al primo passaggio di boa non cambiano e chiaramente non potranno più cambiare. Il Comitato accorcia la prova e saranno i messinesi di Panza e Presenza guidati da Domenico Campo a tagliare per primi il traguardo. Alle sue spalle Marco ferri sullo Zip Chesivuoldire. Quindi i catanesi di Jhaplin.

In classifica generale Sporting Village mantiene la testa su un quartetto di barche stretto in pochi punti. Nell’ultima giornata di gare, prevista per il 15 Dicembre scatterà un ulteriore scarto per eliminare il secondo peggior risultato. A Marco Gambardella basterà regatare con attenzione evitando di forzare la mano per restare leader. Risaliranno sicuramente Jhaplin e la trapanese Grande Evento, timonata da Luigi Ciaravino, che ha fatto della regolarità la sua arma migliore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here