SHARE

San Francisco, USA- L’Hydroptere, il trimarano con foil di Alain Thébault, è alla ricerca di sponsor per finanziare le prossime sfide che il team si appresta ad affrontare: battere il record di traversata del Pacifico nel 2013 e del Nord Atlantico nel 2015. Per questo secondo tentativo sarà varato il nuovo Hydroptere 2, di cui vi proponiamo uno dei primi rendering.

Disegnato dal notissimo studio VPLP, il nuovo Hydroptere 2 nel 2015 tenterà di battere il record di traversata nel Nord Atlantico. Credits: VPLP

Dopo aver registrato il record di velocità nel 2009, raggiungendo la velocità di 51,36 nodi su una distanza di 500 metri con vento di 30 nodi (record scardinato di recente dall’australiano Paul Larsen), l’Hydroptere è stato chiamato a nuove imprese, secondo quanto dichiarato in una nota dallo stesso Thébault, skipper e designer del trimarano: “Fin dal 2009 siamo stati la Formula 1 dei mari più veloce al mondo. Ma il sogno fatto insieme a Eric Tabarly era di battere i record in navigazioni offshore. Così, nel 2010 abbiamo deciso di trasformare la F1 in una 4×4 per dimostrare che era possibile volare sopra gli oceani”.

L’Hydroptere a San Francisco

Come forse ricorderete, dopo aver testato il multiscafo nelle acque europee, il team francese era salpato alla volta della California per tentare di battere il record Los Angeles-Honolulu lo scorso luglio. Ma a causa delle avverse condizioni meteo è stato costretto a posticipare la partenza nel 2013.

Per questa battuta d’arresto nel programma dell’Hydroptere, il main sponsor ha deciso di abbandonare il progetto, “anche alla luce del fatto che non aveva opportunità di crescita economica negli Stati Uniti”, ha spiegato Emilie Monthioux, operational manager. E poi ha precisato che altri sponsor, come Atheos e Clip Industrie, hanno rinnovato la loro fiducia nel team.

Per presentare i nuovi sponsor e i nuovi progetti, Thébault sarà presente al Boot di Düsseldorf il prossimo gennaio.

www.hydroptere.com

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here