SHARE

Palos de la Frontera, Spagna- Tutto pronto nel porto da cui Cristoforo Colombo partì per il suo storico viaggio per vedere un’altra barca a caccia di record oceanici. Si tratta del Volvo 70 Mapfre (l’ex Telefonica dominatore della prima metà dell’ultima Volvo Ocean Race) che dovrebbe partire nelle prossime 48 ore per cercare di migliorare il record della Ruta del Descubrimiento, da Palos a San Salvador (Bahamas) via Canarie. Il team, che fa capo a Pedro Campos, ripropone gran parte dell’equipaggio di Telefonica all’ultima VOR e conta sui due ori olimpici Fernando Echavarri e Iker Martinez come skipper. A bordo anche Pablo Arrarte, Ñeti Cuevas-Mons, Pepe Ribes, Diego Fructuoso, Marcos Iglesias, Gabri de Llano, Juan Pinacho, Fernando R. Rivero, Miguel Lago, Pedro Freitas e l’inglese Simon Fisher.

Mapfre in piena velocità. Foto Maria Muiña
Mapfre in piena velocità. Foto Maria Muiña

Il record da battere, seppur con qualche piccola differenza di rotta, è quello stabilito dal Maserati di Giovanni Soldini nel febbraio 2012 in 10g 23h 9m 39s sulle 3.150 miglia del percorso. Mapfre ha già coperto nei giorni scorsi 567 miglia dal porto galiziano di Sanxenxo con soste a Bayona, Lisbona e Cadice, ripercorrendo i luoghi dello storivo viaggio di Colombo per e da le Americhe.

desafiomapfre.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here