SHARE

Anzio- Campionato Invernale di Anzio e Nettuno, si regata con una splendida giornata di sole, iniziata con una leggera brezza da nord. Questa ha imposto al Comitato di Regata di attendere condizioni più definite e, prevedendo una rotazione verso potente, si è messo dimostrato pronto quando il vento si è effettivamente  steso da 300° con una intensità che è andata crescendo da 9 a 14 nodi. E stato possibile quindi disputare ben 5 belle regate: 2 prove per la flotta di altura e 3 per i J24.

J24 in regata ad Anzio
J24 in regata ad Anzio

ALTURA PRIMA PROVA – Nella classe 1 degli scafi d’Altura la vittoria è andata a Mon Ile, First 40 di Gianrocco Catalano, che ha preceduto Orion, First 40.7 dell’associazione Vele al Vento, e Blu Tango Blu, altro First 40.7 di Roberto Rosa. Tra i favoriti, buon 5° per l’half Tonner classico Elena Celeste di Massimo Morasca, e 6° Er Cavaliere Nero, il First 45 di Paolo Morville.

ALTURA SECONDA PROVA – Bis di Mon Ile, che incornicia una giornata perfetta e batte ancora in compensati Orion, mentre al terzo posto di manche si vede Raggio di Sole 2 di Luciana Fiumara, che precede Er Cavaliere Nero e Blu Tango Blu.

Non c’è stata storia nella flotta J24 dove l’equipaggio della Marina Militare di Ignazio Bonanno non ha avuto praticamente rivali, aggiudicandosi 3 primi con notevole distacco. Costanti e brillanti i risultati dell’equipaggio ungherese di Farkas Litkey che, con due secondi posti ed un terzo, si conferma al secondo posto in classifica generale. Seguono, sempre  in classifica generale, Gigi Ravioli della LNI e Fabio Delicati delle Fiamme Azzurre.

www.invernaleanzionettuno.it

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here