SHARE

Cala Galera- Disputata ieri la terza giornata della II manche del Campionato Invernale dell’Argentario. In una bella giornata, fredda ma soleggiata con vento da Tramontana di circa 8 nodi, sono scese in acqua le imbarcazioni partecipanti al Campionato organizzato dal Circolo Nautico e della Vela Argentario.

Nella categoria IRC “Regata”, dopo una lotta serrata, tagliava il traguardo “Razza Clandestina” il First 40.7 di Leonardo Landi, seguito da “Roma GP” il GP 42 timonato da Giangi Serena e da “Asso di Bastoni”, l’Asso 99 di Giovanni De Cesaris .

Nella categoria “ORC” invece “Roma GP” precedeva “Razza Clandestina” e “Luduan” il Grand Soleil 46 di Enrico de Crescenzo.

Luduan in una foto di repertorio
Luduan in una foto di repertorio

Nella categoria IRC Diporto “Bruttivizi 2” il Grand Soleil 45 di Stefano Nasi precedeva “Settimo Cielo III” il Grand Soleil 45 di Filippo Martini e “My Fair Lady” l’Este 39 di Massimo Cadeddu.

Per disputare la seconda prova il Comitato doveva spostare il campo di regata davanti alla Feniglia, verso Ansedonia poiché il vento aveva girato da maestrale.

“Roma GP” aveva la meglio in entrambe le categorie IRC e ORC “Regata” seguito da “Otaria” il Comet 38 S di Marco Paoletti e da “Razza Clandestina” di Landi nella categoria IRC, e da “Razza Clandestina” e “Luduan” nella categoria ORC.

Nella categoria IRC Diporto “Settimo Cielo III” di Martini aveva la meglio su “Brutti Vizi 2” di Nasi e su “My Fair Lady” di Cadeddu.

Guidano la classifica della II manche, dopo le quattro prove disputate, “Roma GP” nella categoria Regata sia IRC che ORC e “Settimo Cielo III” nella categoria IRC Diporto.

www.cnva.it

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here