SHARE

Ponta Delgada, Azzorre- Ha avuto successo la spedizione di recupero promossa dal Team Acciona 100% Ecopowered di Javier Sanso per recuperare lo scafo dell’Imoca 60 spagnolo dopo il rovesciamento dello scorso 3 febbraio e il salvataggio dello skipper in regata al Vendee Globe. Lo stesso velista di Maiorca ha guidato il recupero a bordo di un rimorchiatore partito da Ponta Delgada, Isola di Sao Miguel alle Azzorre. Il Team Acciona e il Salvamento Marítimo de Portugal sono riusciti a raddrizzare il relitto scoprendo che l’albero si era rotto, per poi rimorchiare Acciona fino a Ponta Delgada.

Sono in corso le perizie assicurative e le indagini per capire le cause del distacco della chiglia.

Acciona all'arrivo alle Azzorre. Foto Renedo
Acciona all’arrivo alle Azzorre. Foto Renedo
Javier Sanso osserva lo scafo di Acciona all'arrivo a Ponta Delgada. Foto Renedo
Javier Sanso osserva lo scafo di Acciona all’arrivo a Ponta Delgada. Foto Renedo

Nel frattempo, sono arrivati a Les Sables d’Olonne anche Arnaud Boissiéres, ottavo classificato in 91g 2h 9m 2s, e Bertrand de Broc, nono in 92g 17h 10m 14s. In mare restano così solo Tanguy de Lamotte, a 1439 miglia dalla conclusione, e Alessandro Di Benedetto su Team Plastique a 2.172 miglia da Les Sables.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here