SHARE

Taranto- Nel week end appena concluso è iniziato il Campionato Zonale Pugliese J24 che proseguirà nelle giornate del 17 febbraio, 3 e 17 marzo 2013 con un massimo di tre prove al giorno. La formula prevede che le prime due prove di ogni giornata vadano a completare la classifica del Campionato Invernale (per il quale sono previste sedici prove in totale) mentre tutte le prove ad iniziare da domenica scorsa formino la classifica dello zonale Pugliese.

 

Il J24 della Marina Militare in regata a Taranto
Il J24 Ambra della Marina Militare in regata a Taranto

“Ci si aspettava qualche barca in più, come ad esempio 96gradi, fresca vincitrice della Coppa Italia lo scorso settembre, ma così non è stato per motivi logistici, e quindi in mare abbiamo ritrovato i sedici equipaggi visti finora in gara, ma con il rinnovato spirito di riaccendere la competizione”, ha spiegato il Capo Flotta J24 pugliese, Nino Soriano, “Le condizioni di vento variabile ma in intensificazione rispetto all’Ostro sui 10 nodi della prima prova ha permesso al Comitato di Regata orchestrato da Alberico Albano e Gianni Rochira di rispettare il copione in maniera egregia. Anzi, a metà della prima regata già si registrava un costante calo di vento con rotazione a sinistra, per cui è stato provvidenziale dare riduzione del percorso per ripartire disponendo il campo in maniera più obiettiva.”

Il J24 Ita 427 Jebedee di Nino Soriano (C.N. Maestrale) ne ha approfittato per vincere uno snervante duello con Ita 406 Doctor J di Sandro Negro (C.N. L’Approdo), un po’ sofferente nelle ariette leggere.

“La seconda prova, complice un salto a sinistra del vento, ha reso vantaggioso il lato boa della linea, ed ITA 490 Ex JdF di Angelo Lombardo (LNI Brindisi) ha conquistato subito la testa della flotta con una splendida partenza, ma ha dovuto poi accodarsi finendo nella mischia e rimediando la peggior prova della giornata. Si sono sfidati in un duello di virate e manovre Jebedee e Ita 450 Marbea di Marcello Bellacicca (C.V. Giovinazzo), quest’ultima con un Andrea Micheli nelle vesti di tattico d’eccezione visto il suo glorioso passato da Jeista”, ha proseguito Soriano, “Ottima prova per Marc Arata del Team Ambra (Sez. Vela M.M.) che ha chiuso terzo a ridosso di Marbea. Da segnalare l’ottima prima bolina di Buccia di Banana condotta da Antonio Totagiancaspro (C.Vela Molfetta) che però non è riuscito a contenere proprio gli attacchi di Ambra, sempre più a suo agio nelle manovre e di Alphard (SVMM) condotto da Sergio Lamanna.

La terza prova ha visto il vento arrivare a 15 nodi: una bella situazione considerato che nel Mar Grande non si forma onda; la sensazione era che il vento aumentasse ancora, tanto che exJdF ha optato per il fiocco poco prima della partenza. Jebedee ha preso subito il comando seguito da Lumachia, exJdF e DoctorJ. Questi ultimi si incroceranno più volte per difendere le posizioni migliori con Ambra e Marbea a far da cornice.

La classifica del Campionato Invernale Città di Taranto, ben organizzato dalla locale Sezione Velica Marina Militare in collaborazione con il Circolo Velico Ondabuena, vede al comando Jebedee con DoctorJ, exJdF e Marbea a pari punti, mentre la Classifica dello Zonale vede sempre Jebedee al 1° posto, seguita da DoctorJ, Lumachia e Ambra in una manciata di punti.

Prossimo appuntamento con l’Invernale Città di Taranto (iniziato lo scorso novembre) e con lo Zonale è fissato per domenica 17 febbraio.

www.ottavazona.org

www.flottadipuglia.altervista.org

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here