SHARE

San Francisco, USA- Potrebbe essere di poco inferiore ai 47 giorni il nuovo record per monoscafi New York-San Francisco che Maserati fisserà domani 16 febbraio. Al compimento del 46esimo giorno di mare, a Giovanni Soldini e al suo equipaggio internazionale mancavano 155 miglia, una distanza che un Volvo 70 come Maserati può coprire comodamente in una decina di ore se non fosse per l’area di vento leggerissimo che si trova nelle ultime 120 miglia prima del Golden Gate.

Ultime 150 miglia per Maserati
Ultime 150 miglia per Maserati

Maserati ha virato ieri sera per l’approccio finale mure a sinistra in bolina con vento da nord, che però come detto è andato progressivamente calando per tutta la giornata di oggi e si presenta davvero leggerissimo fino alle 10 UTC di domattina, quando un nuovo rinforzo da nord dovrebbe comunque garantire a Maserati un arrivo in meno di 47 giorni, quindi qualcosa intorno ai 46 giorni e 18/20 ore.

Questa la teoria, visto che come dice Giovanni Soldini tali situazioni sono imprevedibili: “Siamo contenti di avere messo la prua in direzione di San Francisco. Purtroppo le previsioni per l’arrivo non sono cambiate. Le ultime 150 miglia saranno faticosissime per la mancanza di vento. Probabilmente resteremo impantanati per qualche ora. Speriamo di riuscire ad arrivare entro la mattinata del 16 febbraio. Le previsioni danno dai 2 ai 6 nodi di vento da nord che girerà verso est. Speriamo che rimanga da nord perché altrimenti dovremo bordeggiare con poco vento. Difficilissimo prevedere l’ora di arrivo, io credo che non avverrà prima di una ventina di ore. Qui a bordo non vediamo l’ora di mettere i piedi a terra”.

Un tempo inferiore ai 47 giorni migliorebbe quindi il primato per un monoscafo, quello detenuto da Yves Parlier con Aquitaine Innovations in 57 giorni e 3 ore di poco più di 10 giorni, come era ampiamente previsto. Soprattutto tale tempo sarà di neanche 4 giorni superiore a quello assoluto di Gitana 13. Un’ottima prova di navigazione per Maserati, peccato solo per un paio di giorni persi nella risalita del Pacifico e per le ore di bonaccia prima di Capo Horn, che peraltro ha lasciato passare Soldini al primo tentativo con, tra l’altro, il miglior tempo mai realizzato sulla tratta New York-Capo Horn da una barca a vela.

L’ETA di Maserati sollo al Golden Gate è prevista quindi per la tarda mattinata di domani 16 febbraio, quando a San Francisco sarà probabilmente ancora notte.

Il video di oggi:

maserati.soldini.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here