SHARE

San Francisco, USA- E’ di poco superiore ai 47 giorni il tempo finale di Maserati, nuovo record per monoscafi sulla storica rotta New York-San Francisco. Giovanni Soldini e l’equipaggio di Maserati hanno tagliato la linea di arrivo alle 18:31 UTC (le 19:31 in Italia, le 10:31 locali) stabilendo il nuovo record in 47 giorni 42 minuti e 29 secondi, di 10 giorni inferiore al precedente primato di Yves Parlier e di 4 giorni superiore al primato assoluto del monoscafo da 110 piedi Gitana 13. Il record NY-SF è ricosciuto dal World Sailing Speed Record Council dell’ISAF.

Un ottimo tempo, che avrebbe potuto essere ancora migliore se non fosse stato per un paio di giornate perse nella risalita del Pacifico dopo il passaggio record da Capo Horn e per la bonaccia finale nelle ultime 100 miglia. Per il Volvo 70 modificato Maserati dieci giorni meglio del primato precedente, realizzato ricordiamo nel 1998 da un Imoca 60 di vecchia generazione, sono un margine in proporzione alle potenzialità velocistiche delle due barche. Con un po’ di fortuna da Capo Horn in poi, il risultato avrebbe potuto anche attestarsi sui 44/45 giorni. Ricordiamo che alla vigilia l’obiettivo dichiarato di Maserati era di ritoccare “sensibilmente con un tempo difficile da battere” il primato. Missione compiuta, quindi, mentre è notevole il ritorno mediatico in termini di marketing per il Made in Italy e per il brand Maserati, che proprio negli Stati Uniti ha uno dei mercati di riferimento.

160213_2
Maserati e il tricolore subito dopo il passaggio sotto al Golden Gate. Foto Kils

“Siamo felici”, è la dichiarazione a caldo di Soldini. “La Rotta dell’Oro è un record storico, importantissimo e particolarmente impegnativo che ora porterà i colori della bandiera italiana. Maserati si è dimostrata una barca potente, veloce, tecnologica e molto affidabile. L’equipaggio è stato straordinario, tutti molto preparati ad affrontare le situazioni più dure. Voglio ringraziare tutti i miei compagni d’avventura e i miei partner, Maserati, BSI e Generali, che hanno permesso a tutti noi di realizzare un sogno”.

Ci pare fondamentale citare, per completezza d’informazione e visto che si trattava di una barca in equipaggio, tutti i nomi dei ragazzi di Maserati che hanno realizzato questa impegnativa navigazione. Oltre allo skipper Giovanni Soldini, gli italiani Guido Broggi, Corrado Rossignoli, Michele Sighel, il tedesco Boris Herrmann, l’americano Ryan Breymaier, lo spagnolo Carlos Hernandez, il francese Sebastien Audigane e il cinese Teng Jianghe.

Il video dell’arrivo:

Le dichiarazioni di Soldini:

Si festeggia a bordo di Maserati
Si festeggia a bordo di Maserati

maserati.soldini.it

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here