SHARE

Abu Dhabi, EAU- Abu Dhabi sarà nuovamente protagonista della Volvo Ocean Race 2014/15 con un nuovo team guidato dall’olimpionico britannico Ian Walker e con una tappa nella capitale degli Emirati. Con questa conferma salgono a tre i team già ufficialmente iscritti alla prossima edizione, secondo quanto ci risulta con almeno altri due nuovi annunci attesi per il prossimo mese.

La seconda tappa della Volvo Ocean Race sarà quindi da Recife in Brasile ad Abu Dhabi, che porterà i team e i nuovissimi monotipo Volvo Ocean 65 a navigare alle insidiose latitudini meridionali, circumnavigando l’Africa in una tappa inedita con discesa fino ai Quaranta Ruggenti e risalita nell’Indiano. Da verificare cosa verrà proposto questa volta per ovviare al problema della pirateria nel Golfo di Aden.

La base della Volvo Ocean Race ad Abu Dhabi. Foto Todd
La base della Volvo Ocean Race ad Abu Dhabi. Foto Todd

Già nella scorsa edizione Abu Dhabi era stata palcoscenico di una tappa storica della regata, la prima in Medio Oriente e l’Abu Dhabi Ocean Racing team, guidato dallo skipper Ian Walker, ha rappresentato anche il primo team arabo a partecipare.

“Abu Dhabi ha messo in scena una tappa veramente originale e molto affascinante, con un sapore unico. Questo annuncio consolida il legame fra il nostro evento, la città e il paese tutto” ha dichiarato il CEO della Volvo Ocean Race Knut Frostad. “la tappa da Recife ad Abu Dhabi sarà una delle più lunghe e impegnative dell’intera storia della regata. Navigare così a sud non è mai semplice e questa sarà una tappa che metterà a seria prova le capacità dei velisti. La linea del traguardo di Abu Dhabi sarà senza dubbio una delle più attese dell’intero giro del mondo.”

Abu Dhabi sarà la terza località sede di tappa sulla rotta, dopo la partenza da Alicante e l’arrivo della prima frazione a Recife, nello stato di Pernambuco, nel nord est del Brasile. Gli altri due team che hanno finora confermato la loro partecipazione sono quello femminile di Team SCA e uno proveniente proprio dal Brasile.

Durante la scorsa edizione l’equipaggio di Abu Dhabi Ocean Racing alla guida di Ian Walker ha fatto registrare alcuni importanti successi, nonostante il disalberamento alla prima notte di regata e un progetto Farr che si rivelò di difficile messa a punto. Vi fu comunque un’emozionante vittoria a Lisbona al termine della tappa proveniente da Miami e tre vittorie nelle in-port fra cui una nelle acque di casa di Abu Dhabi. “Ian Walker è stato un ambasciatore perfetto sia per Abu Dhabi sia per la Volvo Ocean Race, questo annuncio segna l’inizio di un nuovo capitolo per lo sport della vela negli Emirati.” ha aggiunto Frostad.

Nella scorsa edizione la tappa di Abu Dhabi ha portato oltre 120.000 visitatori nella località del golfo, che ha mostrato al mondo la sua lunga e profonda storia marittima.“Il nostro coinvolgimento nella Volvo Ocean Race ha affascinato la nostra gente, che ha una forte eredità nella navigazione” sono state le parole di SA Sheikh Sultan Bin Tahnoon Al Nahyan, presidente dell’Abu Dhabi Tourism & Culture Authority (TCA Abu Dhabi). “La regata ha lasciato un grande segno, aumentando la popolarità della vela e molte infrastrutture disponibili, cose che vogliamo continuare a implementare in questa seconda partecipazione.”

Sul tema della pirateria: “C’è ancora molto tempo, perciò non possiamo escludere nulla ma al momento siamo fiduciosi che le barche potranno navigare per l’intera tappa”, ha sottolineato Frostad, “Quello che sappiamo per certo è che l’oceano meridionale sarà una vera sfida con dei rischi connessi, quindi stiamo già pensando a una zona di esclusione dei ghiacci per proteggere la flotta dall’eventuale presenza di iceberg.”

La regata partirà dal porto spagnolo di Alicante prima di visitare Recife e per proseguire verso Abu Dhabi. Resta da verificare lo scalo successivo, che dovrebbe essere tra l’India o la Cina. Successivamente i team navigheranno da Auckland in Nuova Zelanda alla volta di Itajaí -la seconda località brasiliana sulla rotta- prima di dirigersi verso Newport, nello stato nord americano del Rhode Island. La regata si concluderà a Goteborg, in Svezia, dopo aver toccato almeno un’altra localitù europea. Le altre sedi di tappa, le lunghezze e l’esatto calendario saranno annunciati nelle prossime settimane.

www.volvooceanrace.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here