SHARE

Miami- Buon inizio per Azzurra: un primo e un secondo posto pongono subito la barca italiana in testa al Gaastra Mondiale classe TP52 iniziato ieri a Miami. Vento debole, tra 6 e 9 nodi da sud-sudest e molto oscillante per le prime due prove. Un campo di regata di difficile interpretazione che ha fatto qualche vittima illustre proprio tra gli equipaggi a stelle e strisce. “Occorre mantenere la concentrazione, è solo il primo giorno”, ammonisce il tattico Vasco Vascotto.

Nella prima prova la barca dello Yacht Club Costa Smeralda parte bene e attacca Gladiator, su cui regata Michele Ivaldi, sempre molto performante in arie leggere: spettacolare la battaglia al gate di poppa, poi un ottimo bordeggio di Azzurra nella successiva bolina le consegna la leadership che diventa vittoria. Gladiator è secondo mentre Quantum, su cui regata come tailer Lorenzo Mazza, chiude al terzo posto.

Azzurra in una partenza a Miami
Azzurra in una partenza a Miami

La seconda prova vede il vento in rotazione verso sud, sempre più oscillante. Azzurra parte bene in centro all’allineamento ma i concorrenti più a destra, come Ran e Vesper, recuperano molte lunghezze grazie al fatto che il vento “salta” da quel lato. Il tattico Vasco Vascotto intuisce la rotazione e si porta sulla destra del campo. Ran è ormai imprendibile ma Vesper capitola. Nella successiva bolina si mettono in luce gli americani di Rio, i quali passano momentaneamente Azzurra che si riprende la seconda posizione nel corso dell’ultima poppa.  Quarto è Quantum, risalito dal quinto posto ai danni di Vesper.

Azzurra conduce questo campionato mondiale con quattro punti di vantaggio su Quantum e cinque su Ran, consolidando al contempo la sua leadership nella classifica generale della 52 Super Series.

Il video della giornata:

Dichiarazioni del giorno

Alberto Roemmers, armatore e timoniere: “Non potevamo chiedere una giornata migliore, soprattutto in condizioni di vento così imprevedibili e difficili. Vasco ha fatto un grande lavoro per posizionare la barca sempre nel modo migliore rispetto al vento e al resto della flotta. Desidero inoltre ringraziare tutto l’equipaggio per il lavoro eccellente, mi hanno permesso di ottenere questo risultato in una situazione che normalmente richiede al timoniere molto allenamento, invece l’ultima regata è stata per me la Copa del Rey dell’anno passato”.

Guillermo Parada, skipper: “Un giorno così complicato non autorizza a trarre alcuna conclusione, tuttavia la barca ha dimostrato un’ottima velocità anche con aria così leggera. Noi non abbiamo apportato modifiche ad Azzurra, mentre Quantum monta una chiglia nuova che potenzialmente può darle un vantaggio. Siamo usciti bene da un giorno potenzialmente molto pericoloso, un buon inizio ma, appunto, è solo l’inizio”.

Gaastra 52 World Championships, Results after 2 races

1 Azzurra (ITA) 3 pts (1,2)
2 Quantum Racing (USA) 7pts (3,4)
3 Rán Racing (SWE)  8pts (7,1)
4 Gladiator (GBR) 8pts (2,6)
5 Vesper (USA) 10pts (5,5)
6 Rio (USA) 11pts (8, 3)
7 Interlodge (USA) 11pts (4,7)
8 Gaastra-Pro (NED) 14pts (6,8)

La Bacardi Cup Star

Sempre a Miami, nell’ambito della Miami Sailing Week, è in corso la classicissima Bacardi Cup delle Star. Dopo tre prove è al comando il brasiliano Lars Grael con Mario Lagoa (1-11-1, ricordiamo che Lars Grael regata senza una gamba in seguito al vecchio incidente in Tornado) davanti all’americano Augie Diaz (4-1-10). Diego Negri, a Miami con Frithjof Kleen, è al momento terzo (13-3-9).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here