SHARE

Marina di Scarlino- Il Gruppo Agonistico Nazionale Optimist, creato lo scorso autunno dall’Associazione Italiana Classe Optimist con l’obbiettivo di organizzare un gruppo di timonieri che sviluppassero anzitutto un vero spirito di squadra, ha concluso il suo primo percorso formativo.

Il cosiddetto GAN – gruppetto formato da 22 ragazzini selezionati in base ai risultati della stagione agonistica 2012 da tutta Italia – ha potuto usufruire in questi mesi dei consigli tecnici offerti durante gli allenamenti da uno staff qualificato coordinato da Marcello Meringolo e in occasione delle trasferte internazionali programmate. Inoltre sono stati offerti agli stessi ragazzi approfondimenti, analisi e osservazioni appartenenti alla sfera sia puramente tecnica, che di preparazione mentale e fisica, il tutto condiviso nella piattaforma web creata per il GAN (http://optiganitalia.wordpress.com), che ha avuto un inaspettato successo non solo tra gli appartenenti al gruppo e non solo in Italia (quasi 20.000 visitatori in pochi mesi provenienti da 30 paesi).

Il gruppo Optimist
Il Gruppo Agonistico Nazionale Optimist a Riva del Garda

Il primo percorso formativo ora si è concluso con l’ultimo raduno disputato a Marina di Scarlino pochi giorni fa: dallo scorso novembre i raduni si sono disputati a di Riva del Garda, Anzio, Marsala, oltre che Berlino e Palamos per le trasferte internazionali. Il progetto, che sarà ripreso il prossimo autunno con un nuovo gruppo di timonieri selezionati in base ai risultati conseguiti nella stagione 2013, avrà comunque in questi mesi dei contributi tecnico-didattici grazie alla pubblicazioni di articoli nel blog. Il progetto ha avuto, oltre che il fondamentale appoggio della Classe Optimist, anche la sempre appassionata e concreta partecipazione di Kinder + Sport, che condivide le iniziative che l’Associazione Italiana Classe Optimist sviluppa.

Qui di seguito il commento conclusivo del coordinatore e responsabile tecnico Marcello Meringolo: “Siamo arrivati alla fine di questo primo percorso formativo, che ha toccato varie località ed ha dato la possibilità a questo gruppo di fare una bella esperienza. Personalmente sono molto contento dell’impegno dei ragazzi. Il gruppo si è molto affiatato e questo mi è piaciuto in particolar modo.
Un grazie sentito a Riccardo Di Paco, che ha lavorato con me in questo progetto, a Norberto Foletti che ha voluto fortemente questo Gruppo Agonistico Nazionale, alla FIV e ai Comitati di Zona ospitanti che ci hanno supportato; ai circoli ospitanti, ai genitori, ai circoli e allenatori dei ragazzi. Con l’aiuto di tutti siamo riusciti a fare passi importanti da vari punti di vista. Adesso ci saranno le selezioni e poi inizieremo la preparazione per europei e mondiali 2013”.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here