SHARE

Virgin Gorda, BVI- Lo Yacht Club Costa Smeralda e l’arcipelago delle Isole Vergini Britanniche hanno offerto una cornice incantevole alla Rolex Swan Cup Caribbean, che si è conclusa sabato dopo quattro giorni di competizioni. Più di 20 yacht del cantiere Nautor’s Swan, in rappresentanza di dieci nazioni, hanno regalato spettacolo, grazie anche alle condizioni di vento variabile. I vincitori della settimana, nonché destinatari del Trofeo Rolex Swan Cup Caribbean, sono Stark Raving Mad (USA) per la Classe A (riservata agli yacht di lunghezza superiore a 18,29 mt) e Arethusa (USA) per la Classe B (che comprende gli scafi di lunghezza inferiore ai 18,29 mt).

Selene in regata. Foto Borlenghi/Roex
Selene in regata. Foto Borlenghi/Roex

Phil Lotz e il suo equipaggio, a bordo dello Swan 42 Arethusa (USA), hanno sfruttato la competizione per prepararsi all’Invitational Cup presentata da Rolex e ospitata a settembre dal New York Yacht Club. Anche Lotz concorda che Virgin Gorda offre uno scenario straordinario: “Siamo sempre contenti di venire qui per regatare intorno alle isole. Le condizioni sono quasi sempre ottimali ed è divertente.”
Con una brezza di 7 nodi, Stark Raving Mad ha affrontato l’ultima regata di  11 miglia con grinta e ha ben presto accumulato un vantaggio incolmabile. La vittoria nella prova finale unita al secondo posto del suo avversario diretto, lo Swan 80 Selene, ha decretato il trionfo dell’equipaggio di James Madden nella Classe A. “Durante gli ultimi due giorni il vento è stato più leggero e per noi è stato un vantaggio,” ha dichiarato Madden. “Il nostro team poi ha fatto un ottimo lavoro, senza mai commettere errori.”

La vittoria nella regata conclusiva ha consegnato ad Arethusa il vertice della Classe B per un solo punto. “Le condizione durante l’ultima regata per noi sono state perfette,” ha dichiarato Phil Lotz. ” Abbiamo avuto una buona partenza, poi abbiamo regatato nel modo più pulito possibile.” Arethusa, come Stark Raving Mad, ha dimostrato tenacia ed espresso un lavoro di squadra armonioso, cogliendo il cambiamento favorevole del vento con l’avanzare dei giorni. Arethusa intende difendere il suo primato durante la prossima edizione del 2015.
Sportività e lavoro di squadra hanno fatto da protagonisti sia a mare che durante gli eleganti incontri sociali in programma.

Il Commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda Riccardo Bonadeo è rimasto più che soddisfatto: “L’edizione inaugurale dell’evento è stato un clamoroso successo: bellissimi yacht, ottime condizioni e regate entusiasmanti. Non avremmo potuto desiderare niente di più. Gli eventi che il Club organizza con Rolex e Nautor’s Swan sono sempre permeati di un’atmosfera speciale e questa non è stata un’eccezione. Dopo questa fantastica settimana siamo già impazienti di assistere alla rivincita durante la Rolex Swan Cup a Porto Cervo nel 2014.”

L’evento si è concluso con la cerimonia di premiazione finale presso la Clubhouse dello Yacht Club Costa Smeralda sulla baia di North Sound dove il Trofeo Rolex Swan Cup Caribbean e gli orologi Rolex sono stati presentati ai vincitori delle Classi, Stark Raving Mad e Arethusa.
La prossima edizione della Rolex Swan Cup a Porto Cervo è prevista per settembre 2014. Il calendario delle regate dello YCCS di Virgin Gorda prosegue con la Loro Piana Caribbean Superyacht Regatta & Rendezvous, in programma dal 20 al 23 marzo, e poi con la partenza, il 25 marzo, della Loro Piana Superyacht Trophy che si concluderà a St Barths.
www.nautorswan.com

www.ycss.com

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here