SHARE

Porto Santo Stefano- L’Argentario è pronto a ospitare la XXVI edizione di Pasquavela, una delle regate più classiche della primavera in Tirreno. Sono attese a Porto S. Stefano circa 50 imbarcazioni, divise tra Altura (IRC e ORC) e J24, con equipaggi in rappresentanza di Italia, Germania e Ungheria. Il programma prevede un massimo di due prove al giorno per l’Altura e di tre prove al giorno per i J24. Le classi correranno su percorsi a bastone, ma non è esclusa una regata costiera, a Pasqua, per IRC e ORC.

La flotta di Pasquavela. Foto Costantino
La flotta di Pasquavela. Foto Costantino

Venerdì 29 Marzo alle ore 09.00 il briefing tecnico nel villaggio regate e alle 12.00 è previsto il segnale di avviso per la prima prova. Il villaggio, ubicato anche quest’anno sulla parte superiore della banchina Toscana, orbita intorno al tendone ospitalità dove – al rientro dalle regate – gli equipaggi troveranno pasta e birra; nella tensostruttura si effettueranno, tra l’altro, la tradizionale premiazione della giornata di Pasqua (quella con con le grandi uova di cioccolata) e, lunedì 1 Aprile, le premiazioni finali.
Domenica 31, come tradizione,  gli equipaggi sono invitati alla cena organizzata presso la sede sociale dello Yacht Club Santo Stefano.

Pasquavela 2013 è realizzata con il contributo della Camera di Commercio di Grosseto e della Porto Domiziano SpA, con le forniture tecniche di NYL FTS, Pasta Garofalo, Nanoprom e WD40; in collaborazione con la locale ProLoco, la manifestazione è patrocinata dal Comune di Monte Argentario.
Il supporto meteo alla manifestazione è fornito dal consorzio LaMMA.

http://www.ycss.it/pasquavela.htm

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here