SHARE

Cala Galera- Sabato 23 e domenica 24 marzo 2013 si sono disputate le prove del III Trofeo Caravaggio per imbarcazioni a vela d’Altura organizzate dal Circolo Nautico e della Vela Argentario con il patrocinio del Comune di Monte Argentario. Il programma prevedeva due prove su un percorso a bastone sulle boe al sabato e una regata costiera alla domenica, con partenza da Cala Galera e arrivo a Porto S. Stefano, n previsione dell’ormai imminente Pasquavela dello YCSS.

Condizioni meteo favorevoli in entrambe le giornate con mare formato e vento proveniente da Scirocco di intensità 12-15 nodi sia al sabato che domenica per crescere, domenica a 15-20 nodi in prossimità dell’isolotto dell’Argentarola e toccare punte di ben 30 nodi ed oltre, da Punta Lividonia alla boa d’arrivo posizionata davanti allo Y.C.S.Stefano costringendo i partecipanti a ridurre notevolmente il piano velico per riuscire a raggiungere il traguardo incolumi.

La premiazione al CNVA
La premiazione al CNVA

Nella categoria I.R.C. Regata vinceva tutte le prove e quindi il Trofeo la imbarcazione più piccola e cioè il J24 “Chicca” del Circolo Nautico e della Vela Argentario timonato dal Consigliere allo Sport Massimo Mariotti. A lui veniva assegnato, oltre al piatto dipinto a mano dall’artista della ceramica Gianni Capitani, la bella Coppa Challenge offerta dal Comune di Monte Argentario; secondo classificato il Comet 36 “ID&A” di Augusto Massaccesi e terzo “SEBASTIAN”, il Grand Soleil 343 di Leonardo Petti.

Nella categoria IRC. Diporto la vittoria andava a “EXCALIBUR”, il Salona 45 di Onda Blue Sail timonato da Ruggero Giannini.

Partecipava alla premiazione anche Giuseppe La Fauci promotore dell’iniziativa del Trofeo e grande studioso del Caravaggio.

www.cnva.it

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here