SHARE

Bordeaux, Francia- (Mauro Giuffrè) Quando gli altri skipper hanno appreso la notizia probabilmente qualcuno tra i favoriti della Figarò ha iniziato a preoccuparsi, perché quando il “Professore” scende in acqua per regatare non lo fa per partecipare, ma solo ed esclusivamente per vincere. Michel Desjoyeaux ha annunciato ieri, un po’ a sorpresa, il suo ritorno alla Solitaire du Figaro, mitica prova in solitario sul monotipo Figaro che partirà il 2 giugno da Bordeaux e quest’anno sarà articolata in quattro tappe: Bordeaux-Porto, Porto-Gijon, Gijon-Roscoff, Roscoff-Dieppe.

Michel Desjoyeaux
Michel Desjoyeaux

Desjoyeaux torna sulla barca che lo ha lanciato, 23 anni dopo la sua prima  Solitaire, dopo 3 vittorie su 11 partecipazioni e, soprattutto, dopo avere vinto due Vendée Globe. A fianco del Professore il suo sponsor storico, TBS, che ha supportato lo skipper in moltissime delle campagne sportive da lui lanciate.

“TBS e me, è un po ‘ la storia di due destini legati”, ha detto Desjoyeaux, “Mi hanno dato molto e penso che ho reso loro abbastanza. Anche quando mi sono lanciato su progetti ambiziosi sono stati discreti ma sempre presenti. Siamo insieme da quasi 20 anni, e siamo stati sempre vincenti. Ma soprattutto siamo stati sempre sinceri, onesti, diretti, semplici e soprattutto molto umani per l’immagine della società e delle sue squadre. Saremo insieme il prossimo giugno alla Solitaire, 15 anni dopo la nostra vittoria comune, non ci siamo mai lasciati da quel momento, lo trovo fantastico! Tale fedeltà tra un marchio e uno sportivo è rara, quasi unica. Ma anche se non possiamo discutere questa partnership senza guardare indietro, per me come per TBS, il tempo non è nostalgia. Il marchio si è evoluto notevolmente dal 1998, io anche… Ma una cosa non è cambiata, la nostra ambizione comune: 15 anni fa ci siamo uniti per vincere insieme,  oggi è lo stesso”.

Un idillio davvero raro tra uno sportivo e uno sponsor, anche se c’è da dire che lo sportivo in questione non è proprio uno qualsiasi. La entry list della prossima Solitaire fa paura: oltre a Desjoyeaux ci saranno skipper fortissimi come Armel Le Cleac’h, secondo al Vendée e protagonista del duello storico con Gabart. Velisti come Jérémie Beyou, Yann Elies, Xavier Macaire, Paul Meilhat e Fabien Delahaye, entrambi skipper Macif, non vanno alla Solitaire soltanto per ben figurare ma per cercare il piazzamento prestigioso. Ci auguriamo di vedere alla partenza anche il bravissimo Pietro D’Alì che meriterebbe di gareggiare contro avversari di questo livello. Su tutti, da oggi, incombe il Professore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here