SHARE

Palma di Maiorca, Spagna- Il Trofeo Sofia Mapfre di Palma de Maiorca, terza tappa della Coppa del Mondo ISAF, ha selezionato i migliori dieci di ogni classe che sabato disputeranno la doppia medal race. Sono tre gli equipaggi italiani che ce l’hanno fatta, Giulia Conti e Francesca Clapcich nel 49er FX, Flavia Tartaglini nell’RS:X femminile e Bissaro-Sicouri nel Nacra 17.

Domani è la giornata riservata alle Medal Race che, secondo il formato messo a punto per l’evento di Palma de Maiorca, prevede due regate a punteggio doppio non scartabile per tutte le classi tranne 49er e 49er FX che ne correranno 4, a punteggio normale e non scartabili nel formato stadium race.
Le Medal Race sono in programma dalle 10.45 alle 14.45.

Una partenza dei Nacra 17, con Bissaro-Sicouri primi in barca. Foto Renedo
Una partenza dei Nacra 17, con Bissaro-Sicouri primi in barca. Foto Renedo

470 M
Due prove per la flotta Gold e una per la flotta Silver. Belcher-Ryan (AUS) entrano in Medal Race con il primo posto e 0 punti, seguiti da Panagiotis-Kagialis (GRE) con 17 punti e da Patience-Glanfield (GBR) con 22. Miglior equipaggio azzurro quello di Matteo Capurro e Matteo Puppo (YC Italiano) che si piazzano al 23° posto con 97 punti. Questi i piazzamenti finali degli altri italiani iscritti: 35° posto per Francesco Rebaudi (YC Italiano) – Matteo Ramian (YC Sanremo) e vittoria nell’unica prova disputata oggi dalla flotta Silver; 43° Francesco Falcetelli – Enrico Clementi (CC Aniene); 46° Simone Spina – Matteo Bernard (CC Aniene); 48° Niccolo Bertola (CV Mestre) – Danilo Alcidi (CS Aeronautica Militare); 52° Emanuele Savoini – Enzio Savoini (LNI Genova); 54° Tommaso Tudisco – Giacomo Provinciali (YC Cala de Medici).

470 F
Anche nella categoria femminile del 470 sono state disputate due prove per la flotta Gold e una per la flotta Silver. Le brasiliane Oliveira-Barbachan effettuano il sorpasso sull’equipaggio Weguelin-McIntire (GBR) e chiudono le Final Series al primo posto con 6 punti. Alle loro spalle le britanniche con 8 punti e le austriache Vadlau-Ogar a quota 19.

Prime italiane in classifica sono Roberta Caputo e Giulia Paolillo (CC Aniene) al 19° posto con 75 punti. A seguire Francesca Komatar – Sveva Carraro (CS Aeronautica Militare) al 22° posto e Elena Berta – Alice Sinno (CC Aniene) al 33°.

49er
Anche la flotta Gold dei 49er ha disputato tre prove mentre quella Silver ne ha corse solo due. Heil-Ploessel (GER) rimangono leader con 13 punti e precedono in classifica Evans-Powys (GBR) con 26 punti e Norregaard-Thomsen (DEN).
Primo equipaggio italiano è quello di Jacopo Plazzi – Umberto Molineris (FV Riva), oggi secondi nella penultima prova in programma, che termina la regata di Palma all’11° posto. Al 13° posto troviamo Giuseppe Angilella (CC Roggero di Lauria) – Pietro Zucchetti (GS Guardia di Finanza), che avevano iniziato la giornata a un passo dalla top 8.
Più staccati Luca Dubbini (CV Marina Militare) – Roberto Dubbini (SC Garda Salò) che hanno terminato al 27° posto; Stefano Cherin (YC Porto San Rocco) – Andrea Tesei (YC Adriaco) 36°; Federico Gaspari – David Bondì (CC Aniene) 54°; Andrea Savio (Triestina della Vela) – Alessandro Savio (CV Marina Militare) 57°.

49er FX
Giulia Conti (CC Aniene) – Francesca Clapcich (CS Aeronautica Militare) entrano in Medal Race ma solo come settime. Nelle tre regate di oggi, le azzurre raccolgono un OCS, un 13° e un 5° posto. Sebbene scartato, l’OCS costa caro all’equipaggio italiano che perde tre posizioni e alla vigilia dell’ultimo giorno si trova al 7° posto della parziale con 37 punti. Al primo posto sempre Nielsen-Olsen (DEN) a 0 punti, seguite da Maloney – Meech (NZL) con 16 e Lutz – Beucke (GER) con 24.
Lavinia Tezza – Paola Bergamaschi (SC Garda Salò), l’altro equipaggio italiano in gara, conclude al 25° posto.

Finn
Al termine delle due prove odierne Giles Scott (GBR) rimane il leader della parziale con 5 punti, davanti a HP Postma (NED) con 8 e a Jonathan Lobert (FRA) con 26.
Michele Paoletti (YC Torri) chiude in 14ª posizione, un buon risultato per lui al rientro nel circuito internazionale dopo quasi due anni dalle selezioni 2011. Alle sue spalle Giorgio Poggi (GS Guardia di Finanza) 15° assoluto e autore di alcuni ottimi parziali. Enrico Voltolini (GS Guardia di Finanza) finisce al 33° posto.

Laser Standard
Le due regate di oggi riportano in testa Burton (AUS) con 15 punti e provocano un terremoto in classifica. Buhl, ieri secondo, finisce in 11ª posizione, fuori dalla top 10, e Stipanovich, ieri primo, chiude la giornata al 5° posto. La seconda posizione ora è occupata da Fontes (BRA) con 31 punti che precede Meech (NZL), terzo classificato, a quota 35.
Miglior italiano è Marco Gallo (GS Guardia di Finanza), che finisce in 19ª posizione con 99 punti (3, 34 i suoi parziali di giornata). 23° Alessio Spadoni (CC Aniene); 24° Francesco Marrai (GS Guardia di Finanza); 36° Giovanni Coccoluto (GS Guardia di Finanza); 54° Giovanni Meloni (YC Cagliari); 58° Enrico Strazzera (YC Cagliari); 62° Luca Antognoli (Nauticlub Castelfusano); 73° Federico Tocchi (CN Livorno); 77° Marco Benini (FV Riva); 92° Mario Benini (FV Riva); 109° Diego Morani (RCC Tevere Remo); 114° Rocco Cislaghi (Planet Sail Bracciano).

Laser Radial
Due regate anche per la classe Laser Radial con sorpasso della Young (GBR) sulla Gunni (GBR). La britannica è in testa con 13 punti e 4 lunghezze di vantaggio sulla danese. Resta in terza posizione la Drozdovskaya (BLR) con 27 punti.
Silvia Zennaro (Compagnia della Vela Venezia) conclude in 19ª posizione e 81 punti ottenendo il miglior piazzamento finale tra le azzurre. Questi i piazzamenti delle altre italiane iscritte: 32° Joyce Floridia (FV Riva); 35° Laura Cosentino (Compagnia della Vela Venezia); 36° Claretta Tempesti (CN Livorno), che chiude in bellezza vincendo la seconda prova della flotta Silver; 59° Maelle Frascari (Planet Sail Bracciano); 62° Bianca Caruso (Planet Sail Bracciano).

Nacra 17
Ottimo risultato per Vittorio Bissaro (FV Malcesine) – Silvia Sicouri (Compagnia della Vela Grosseto) che centrano l’obiettivo della Medal Race al primo tentativo. Per l’equipaggio della nuova classe olimpica, infatti, quello di Palma de Maiorca è il debutto assoluto in Coppa del Mondo ISAF. Gli italiani erano partiti male infilando un 15° e un 14° posto nelle prime due prove, ma sono riusciti a raddrizzare la situazione con l’ultima regata in programma che hanno terminato al 4° posto. Vittorio e Silvia hanno acciuffato così il 10° posto della generale (59 punti) che per loro significa Medal Race.
Bene anche Vincenzo Sorrentino (CC Napoli) – Laura Pennati (CN Rimini), fino a ieri decimi assoluti, che concludono al 17° posto. Al 24° posto si classificano Francesco Porro – Caterina Marianna Banti (CC Aniene). 34° posto per Ferdinando Trambaiolo – Carlotta Gianni (CC Aniene).
In prima posizione ci sono Mulder-Visser (NED) con 12 punti, al secondo posto Vaireaux-Audinet (FRA) con 20 mentre al terzo ci sono Besson – Riou (FRA) con 30 punti.

RS:X M
Due prove anche per l’RS:X maschile. Lafuente (SPA) mantiene il vertice e chiude le Final Series con 7 punti. Santos (BRA) coglie due primi di giornata e sale in seconda posizione con 9 punti scavalcando Bontemps (FRA) che scende in terza posizione con 10 punti.
Mattia Camboni (LNI Civitavecchia), primo degli italiani iscritti, chiude al 22° posto con 84 punti. Poco dietro troviamo Federico Esposito (GS Polizia di Stato) al 24° posto e Daniele Benedetti (LNI Civitavecchia) 25°. Più staccato Manolo Pochiero (LNI Civitavecchia) 32°.

RS:X F
Anche oggi Flavia Tartaglini (GS Guardia di Finanza) chiude le due prove al 4° posto, stesso piazzamento delle tre regate di ieri, e accede alle Medal Race. In classifica, la Tartaglini occupa la quarta posizione assoluta con 18 punti e si trova a 4 punti dalla spagnola Manchon, terza con 14 pari punti, e a 6 dalla tedesca Delle, seconda con 12. Prima posizione per la Shaw (GBR) con 9 punti. Veronica Fanciulli (LNI Civitavecchia), che oggi ha raccolto un 7° e un 11° posto, termina la trasferta in Spagna al 14° posto con 62 punti.

Nella classe 2.4 mR, dove non vi erano italiani in gara, la vittoria finale è andata a Bjernar Erikstad (NOR) con 7 punti, davanti a Megan Pascoe (GBR) con 12 e a Barend Kol (NED) con 22.

A Palma de Maiorca sono presenti il Tecnico FIV di Riferimento del Settore Doppi Luca De Pedrini e Gianfranco Sibello in qualità di osservatore.

www.federvela.it

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here