SHARE

Marsala- Dopo la vittoria del Campionato Invernale di Palermo, Poquito Jr di Giuseppe Alagna e
Walter Petitto, continua la serie positiva di risultati, aggiudicandosi con due
primi di giornata il Campionato Nazionale d’Area Minialtura disputato a Marsala.
Doppia la soddisfazione dello skipper marsalese Giuseppe Alagna, impegnato in questa occasione
come regatante e come organizzatore dell’evento, in qualità di Presidente dello Yacht Club
Marsala, circolo che può archiviare una manifestazione che, sia in mare sia a terra, è stata svolta
alla perfezione.

Poquito. Foto Di Caprio
Poquito. Foto Di Caprio

Nonostante le condizioni meteo avverse del week-end sono state quattro le prove disputate, di
cui tre nella giornata di sabato, due con vento leggero ed una con brezza tesa; la direzione del
vento, che è variata di 180 gradi tra la seconda e la terza prova, non ha impedito al Comitato di
regata di sfruttare al meglio la giornata svolgendo il massimo delle prove previste. Domenica
dopo due delay di un’ora ciascuno, in attesa che le condizioni del mare e del vento migliorassero,
si è tenuta la quarta prova.

La classifica ha visto così al comando Poquito Jr con il suo ormai consolidato quintetto formato da
Giuseppe Alagna, Mario Noto, Walter Petitto, Mario Alagna e Danilo Margiotta; al secondo posto si
sono piazzati i forti catanesi di Jhaplin 007, guidati dallo skipper Cesare Dell’Aria ed al terzo
posto ancora un equipaggio targato Trapani, Grande Evento di Luigi Ciaravino.

Come ha voluto sottolineare il Presidente della Settima Zona Ignazio Florio Pipitone, intervenuto
durante la premiazione, Marsala -grazie al grande serbatoio di atleti provenienti dalle derive ed
all’impegno dello Yacht Club Marsala- potrà attirare nella propria città classi come l’altura ed il
minialtura. E’ già previsto fra soltanto un mese un altro evento di grande rilievo, la prima Tappa
Nazionale di Platu 25, a cui seguiranno a giugno e a luglio la seconda e la terza Tappa
rispettivamente a Favignana e San Vito Lo Capo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here