SHARE

Napoli- Se le AC World Series di Napoli si decideranno domani con il SuperSunday, la vera partita dell’America’s Cup si giocherà la prossima estate a San Francisco. Ne abbiamo parlato a fondo con Francesco Bruni, timoniere qui a Napoli di Luna Rossa Swordfish e tattico annunciato dell’AC72 pradiano a partire dal 5 luglio tra il Golden Gate e Alcatraz. Il palermitano, che oggi ha superato il collega Chris Draper su Piranha guadagnandosi la finale del match race in programma domani, analizza in questa approfondito colloquio per Farevelanet i quattro grandi team e prova a ipotizzare gli scenari futuri in tema Coppa.

bruni
Francesco Bruni

L’intervista a Bruni, parte 1

L’intervista a Bruni, parte 2

Bruni conferma che Luna Rossa ha pronte molte novità nel programma foiling per le prossime settimane e che nella Baia di San Francisco sarà decisiva non la velocità di punta ma la stabilità e la capacità di non commettere errori. Sul futuro della Coppa? “Dipendesse da me, tornerei a dei monoscafi, molto veloci per regate vicino a terra ma sicuramente dei monoscafi”.

 

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here