SHARE

Porto Ercole- Quattro prove disputate oggi hanno divertire non poco i ventinove equipaggi protagonisti della seconda tappa delle Audi Sailing Series Melges 20 a Porto Ercole. Dopo il nulla di fatto di ieri, il Comitato di Regata ha chiuso la serie ottenendo il massimo possibile da una sola giornata di vela: alla fine la classifica premia Mascalzone Latino Jr (Onorato-Bressani-Ciampalini, 7-7-3-2).

Una rimonta lunga undici punti, utili a recuperare lo svantaggio rispetto a Stig (Rombelli-Goodison-Tortarolo, 4-2-1-13), ai vertici dopo le prime tre prove ma incappato in una quarta prova negativa, costato il podio. A finire secondi gli statunitensi di Shimmer (Lucas-Melges-Michetti, 6-3-8-6) che, contando sull’esperienza del duo Melges-Michetti, hanno anticipato di un solo punto gli inglesi di Cinghiale (Wilber-Kotoon-Hughes, 1-16-4-3), vincitori della prima prova.

Mascalzone Latino Jr a Porto Ercole. Foto Studio Borlenghi
Mascalzone Latino Jr a Porto Ercole. Foto Studio Borlenghi

Quinta posizione, a pari punti con il citato Stig, per il vincitore della tappa di Gaeta, Out of Reach (Miani-Benussi-Sabadin, 5-6-5-10) di Guido Miani.

Ancora convincente Asante Sana (Dutto-Zeni-Togni, 2-10-18-4): tredicesimo a Gaeta nonostante i ritiri fatti registrare nelle prove conclusive, nelle regate ospitate dal Circolo Nautico e della Vela dell’Argentario è finito settimo, tra Noi Di Notte (Bifulco-Scutellaro-Grippo, 10-9-9-5) e 3Menda (Albano-Desiderato-Trani Weber, 16-4-2-18).

Dichiarazioni di Achille Onorato: “Non posso che ritenermi molto soddisfatto di questa vittoria, sicuramente inaspettata. Vero, oggi abbiamo regatato bene, evidentemente commettendo meno errori degli altri. E sull’ultima prova abbiamo costruito questo successo. Per me è una grande soddisfazione vincere un evento in questa classe così combattuta, e la vittoria vale doppio perchè nella prossima tappa, che si correrà nelle acque di “casa” a Portoferrario il 6 e 7 giugno, avrò la responsabilità di presentarmi da leader della classifica. Sono quindi molto felice di dove siamo arrivati, considerando che, dato il livello della flotta, siamo oltre le mie migliori aspettative”.

Dichiarazioni di Lorenzo Bressani: “Siamo quasi a metà stagione e finora il mio bilancio personale è molto positivo. Mi ritrovo a essere felicemente al comando sia del circuito Melges 32 e, da oggi, anche di quello dei piccoli Melges 20. E’ stato molto importante aver trovato sin da subito un affiatamento fra noi tre che ha dato un forte impulso alla qualità della navigazione e ai risultati. Per raggiungere questo livello, è stato infine determinante l’impegno dell’armatore: lo scorso anno eravamo un equipaggio molto pesante, ma Achille nell’inverno ha lavorato in palestra e sull’alimentazione, perdendo chili preziosi. E questo non fa che aiutarci nel miglioramento delle prestazioni con aria leggera”.

Archiviata la frazione di Porto Ercole, dove l’organizzazione dell’evento è stata curata da B.Plan Sport&Events/BPSE in collaborazione con la Classe Internazionale Melges 20 e con Melges Europe, le Audi Sailing Series Melges 20 torneranno a Portoferraio (8-9 luglio), Torbole (6-7 luglio) e Porto Rotondo (29 agosto – 1 settembre), dove sarà assegnato il primo titolo europeo assoluto. L’appuntamento clou per gli Audi Melges 20 è fissato a Key Largo, in Florida, sede, tra l’11 e il 14 dicembre, del primo Campionato del Mondo.

www.audisailingseries.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here