SHARE

Anzio- Saranno 46 gli equipaggi che a partire da domani e fino a domenica 26 maggio si contenderanno il titolo di campione italiano nella classe J24, monotipo popolare e tanto amato ancora in Italia. Organizzato dalla Sezione Velica Marina Militare di Anzio con la collaborazione degli storici Circoli Velici locali (LNI Sez. Anzio, Circolo della Vela di Roma, Reale Circolo Canottieri Tevere Remo), il Campionato Nazionale 2013 si svolgerà all’interno della manifestazione “Anzio Mare&Vela, che si propone quale contenitore di sport, cultura, tradizione ma anche solidarietà attraverso diversi appuntamenti velici ed eventi collaterali che puntano ad animare il mare e le banchine della città laziale.

Due le novità di quest’anno: il riconoscimento del titolo nazionale J24 femminile, che verrà assegnato per la prima volta a partire da questa edizione, e la neonata collaborazione per tutto il 2013 con la Land Rover, che diviene così Main Sponsor della Classe.

j24

Il segnale di avviso della prima prova sarà esposto alle ore 12 dopo lo skipper meeting previsto alle ore 9.30. Tra i favoriti per la vittoria finale spiccano i campioni in carica (italiani ed europei) di La Superba, il J24 del Centro Velico della Marina Militare timonato come sempre da Ignazio Bonanno (in equipaggio con Simone Scontrino, Francesco Linares, il tattico Massimo Gherarducci e Alfredo Branciforte). L’equipaggio è reduce dal successo al XXX Trofeo Accademia Navale e Città di Livorno (valido come terza manche del Circuito Nazionale J24) durante il quale Bonanno aveva anche ricevuto il Premio Italia per la Vela 2013 come Miglior Regatante.

Ma La Superba se la dovrà vedere con altri equipaggi agguerriti e ben preparati: Jebedee di Gaetano Soriano, Avoltore di Massimo Mariotti, Djike della Polizia Penitenziaria, Jamaica di Pietro Diamanti, Botta a dritta del Presidente della Classe Italiana Di Fraia, StraRipa di Marco D’Aloisio, American Passage di Paolo Rinaldi, Nord Est Costruzioni e Vigne Surrau del Club Nautico Arzachena, Vallaha di Fabio de Rossi, Joc con Fabio Apollonio, Capitan Nemo di Guido Guadagni. Non ci sarà Kimbe di Alberto Gai, costretto a rinunciare all’ultimo minuto.

Da non perdere di vista anche “gli esordienti” dell’Ambra Sailing Team (nato in occasione degli Invernali della VIII Zona FIV e guidato dallo skipper Marc Arata) e i giovanissimi ragazzi di Ottobre Rosso (armato da Nicola Giovannini e timonato da Lorenzo Carloia -CV Castiglionese) che vorrebbero realizzare un progetto con il J24 per promuovere l’Umbria e il Trasimeno. Inoltre parteciperanno al Campionato anche gli studenti dell’Università romana “Sapienza” su Mollicona II, timonata da Jacopo Pasanisi, responsabile del Cus Vela Roma.

Dopo il perfezionamento delle iscrizioni e delle operazioni di stazza, la regata di prova (ore 17), la cerimonia presso il Paradiso sul Mare (ore 18) e il discorso di apertura dell’Ammiraglio Mario Billardello, oggi pomeriggio verrà, quindi, dato il via ufficiale ad Anzio Mare&Vela, un contenitore di sport, cultura e tradizione che colorerà lo specchio d’acqua di Anzio non solo con l’organizzazoine di regate, ma anche con attività collaterali a terra, tra le quali “La Marina incontra la Scuola”, un progetto per far avvicinare i giovani alla vela dedicato agli studenti degli istituti locali.

Sono previste un massimo di dieci prove e ne verranno disputate massimo tre al giorno con ultima partenza non oltre le ore 16. Nella giornata conclusiva non verranno date partenze dopo le ore 15 e il Campionato Nazionale J24 sarà valido se saranno effettuate almeno quattro prove. Dopo la quinta sarà applicato uno scarto.

www.j24.it

www.anziomarevela.it

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here