SHARE

Brindisi- La vela a Brindisi si tinge di sociale. Pochi giorni prima della “classica” Brindisi-Corfù, la regata tanto amata da armatori e velisti la cui partenza è prevista per il 12 giugno, l’organizzazione no-profit  brindisina “A gonfie vele verso la vita” (GV3), con il patrocinio dell’Unione italiana vela solidale, del Comune e della Asl di Brindisi, organizza per i giorni 7, 8 e 9 giugno il programma di eventi “Conoscersi in regata”, che punta il fuoco sui giovani portatori di disagio sociale e aperto a tutti.

In particolare, il progetto è aperto ad associazioni del territorio regionale impegnate in ambito sociale, e culminerà domenica 9 giugno con una regata dilettantistica che si svolgerà tra la Diga di Punta Riso e Punta Penne, a bordo di imbarcazioni d’altura messe a disposizione da alcuni armatori, con skipper ed almeno un’altra persona esperta come equipaggio di base, mentre il resto della “ciurma” sarà composto dai ragazzi che parteciperanno alle iniziative preliminari, con un regolamento semplificato e condiviso.

Una uscita di prova su barca-scuola del CV Brindisi l'inverno scorso
Una uscita di prova su barca-scuola del CV Brindisi l’inverno scorso

Si comincia venerdì 7 giugno alle 15 con la visita al Cantiere Nautico Danese, per vedere come è fatta una barca. L’8 giugno, alle ore 10, sul lungomare Regina Margherita si svolgerà il corso di formazione di base nello stand GV3 che proseguirà poi a bordo di imbarcazioni ormeggiate in banchina. Quindi alle 14 briefing tra equipaggi appena formati per illustrare le finalità del progetto “Conoscersi in regata”. Dalle 15 alle 18 le necessarie prove in mare (quasi per tutti i giovani delle associazioni, tranne per chi ha frequentato nell’inverno i corsi appositi al Circolo della Vela Brindisi con Alba Mediterranea, sarà la prima volta).

La giornata finale, domenica 9 giugno, comincerà alle 8,30 con il raduno dei partecipanti e il briefing  preliminare alla veleggiata, e proseguirà con regata la cui linea di partenza sarà predisposta all’altezza della Diga di Punta Riso. Rientro in porto alle 12 e cerimonia della premiazione.   Infine diverse associazioni pugliesi hanno già armato alcune barche, il cui equipaggio sarà formato anche da giovani con disagio sociale diversamente abili, per partecipare alla XXVIII Brindisi-Corfù.

www.gv3.org

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here