SHARE

Newport, USA- Andrea Mura lotta per la testa della flotta alla Ostar dopo aver dovuto affrontare una dura burrasca da sud ovest che sì è abbattuta in Nord Atlantico. I 40 nodi di vento e le onde di 6 metri hanno costretto tutti a lottare al massimo, ma Andrea Mura su Vento di Sardegna ha sfruttato al meglio la situazione e ha guadagnato ulteriori miglia sui monoscafi consolidando la sua leadership in tempo reale e avvicinandosi al potente trimarano Branec IV con il francese Roger Langivin al timone. Per quanto improponibile un confronto tra un trimarano di 53  piedi e un monoscafo di 50 piedi, Andrea Mura è riuscito a conquistare ancora miglia sulla grande barca dello skipper francese e alle 2:00 di lunedì notte era a un solo miglio dalla testa, a 1.690 miglia da Newport. Vento di Sardegna e Branec IV stanno ora convergendo in bolina su mure opposte verso l’ortodromica.

Andrea Mura nella burrasca. Foto Mura
Andrea Mura nella burrasca. Foto Mura

La durezza estrema della situazione emerge dalle poche parole che arrivano da Andrea Mura a bordo di Vento di Sardegna “Il mare è davvero brutto, continuo a salire e scendere su grandi onde senza fine. Questo mare in burrasca mi sta dando grossi colpi sulla fiancata che fanno tremare tutta la barca e vibrare paurosamente l’albero, tengo duro ma ovviamente non mi muovo dal pozzetto, pronto a intervenire su qualunque situazione”.

http://ostar.rwyc.org/?page_id=3222

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here