SHARE

Bordeaux, Francia- (Mauro Giuffrè) C’era da scommetterci che non sarebbe stato facile per Michel Desjoyeaux il ritorno alla Solitaire du Figaro, e questa prima fase della tappa d’esordio da Bordeaux a Porto, 536 miglia, lo sta confermando: il “professore” sta navigando con i primi ma non è ancora riuscito a prendere la leadership, in un gruppo di  testa che fa paura per il livello tecnico stratosferico degli skipper in regata: guida Yann Eliès, con 0.9 miglia di vantaggio sul grande Armel Le Cleac’h, terzo Julien Villion, segue Desjoyeaux tallonato a breve distanza dal forte Jérémie Beyou, tutti racchiusi in appena 2.2 miglia di distacco dal leader. I due skipper Macif, Fabien Delahaye e Paul Meilhat, giovani dalle grandi prospettive, navigano in undicesima e quindicesima posizione.

La partenza della prima tappa
La partenza della prima tappa

La flotta sta navigando al lasco a oltre 8 nodi di media con vento da nord-nordest intorni ai 15 nodi. L’edizione 2013 della Solitaire, dopo la tappa Bordeaux-Porto, porterà i 41 skipper in regata a Gijon per una tappa di 452 miglia; poi da Gijon si andrà a Roscoff, 436 miglia, e da qui, via Wolf Rock, a Dieppe per una tappa finale di 514 miglia.

www.lasolitaire.com

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here