SHARE

Un anno da ricordare, il 2013, per Wauquiez. Infatti, dopo il rilancio della linea Centurion con il 57 piedi, ora il cantiere francese scrive un nuovo pezzo della sua lunga storia presentando Optio, il 9 metri disegnato da Berret-Racoupeau YD che segna l’esordio nel mondo dei daysailer.

Una barca concepita per correre, per essere competitiva al massimo e regalare momenti di pura adrenalina, come mostrano i rendering. L’assetto sportivo è assicurato dalle linee aggressive e allungate dello scafo, dalle sezioni tirate ed esasperate, dagli spigoli di poppa. Anche i disegni di pozzetto e interni segue questa impostazione. I pesi sono tutti concentrati a centro barca: ne sono un esempio la posizione del trasto molto avanzata e la vita sottocoperta che si concentra al di là del baglio massimo.

L'esordio nel mondo dei daysailer performanti per Wauquiez si chiama Optio
L’esordio nel mondo dei daysailer performanti per Wauquiez si chiama Optio

La coperta è pulita e le manovre, che scorrono sotto una bassa e profilata tuga, sono rimandate a due soli winch. Altra chicca in pozzetto: le sedute, fornite con comodi cuscini poggiaschiena, sono rimovibili così da lasciare più spazio di manovra e libertà di movimenti all’equipaggio.

Il piano velico generoso prevede, oltre a bompresso in carbonio (come l’albero, opz.), il fiocco autovirante, soluzione consigliata se si pensa di usarla in crociera.

Gli interni, essenziali, prevedono bagno, lavabo e cuccette a prua, ideali per il campeggio nautico.

www.top-yachts.com/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here