SHARE

Lorient, Francia- Dona Bertarelli e Yann Guichard hanno presentato ieri a Lorient, in Francia, i nuovi colori, il design e il programma di Spindrift 2 (ex Banque Populaire V), il più grande trimarano da regata del mondo detentore di nove record mondiali, tra cui il trofeo Jules Verne. Spindrift 2 inizierà dal prossimo mese di luglio un programma agonistico di allenamento e di preparazione che prevede anche la partecipazione a regate e a tentativi di record. Il primo obiettivo per Dona Bertarelli e Yann Guichard è quello di conoscere e di imparare a gestire Spindrift 2, per poter poi successivamente sfruttare tutte le sue potenzialità.

p1743297393_o95040003_5084d8b

Dona Bertarelli, e di conseguenza Yann Guichard, sono attualmente proprietari di tre multiscafi Spindrift:  il catamarano LadyCat D35, il MOD70 Spindrift e il maxi trimarano. Spindrift 2, l’ultimo ad essere entrato a far parte della scuderia.  Spindrift 2 debutterà in regata nel corso dell’estate 2013 e per raggiungere questo obiettivo sono state mobilitate tutte le energie necessarie.  La sfida per entrambi gli skipper e per coloro che fanno parte del team è quella di imparare a gestire tutta la potenza che sviluppa il grande trimarano da regata del mondo. Spindrift 2 ha nuovi colori (nero bianco e oro) in linea con quelli delle altre barche del team. Dona Bertarelli e Yann Guichard vogliono utilizzare le tecnologie più avanzate per migliorare ulteriormente, ove possibile, le prestazioni di Spindrift 2. Sono previsti un nuovo albero più leggero, una rivisitazione della superficie velica e un programma di alleggerimento della barca con l’utilizzo tra l’altro di nuovo sartiame. «Siamo alla ricerca del miglior equilibrio possibile tra peso e potenza al fine di migliorare le prestazioni della barca. In questo senso sarà possibile anche una riduzione della superficie velica” ha dichiarato Yann Guichard in conferenza stampa.

Il simbolismo dei nuovi colori
Dona Bertarelli ha curato personalmente il nuovo look di Spindrift 2 come aveva già fatto in precedenza per il D35 Ladycat e per il MOD70 Spindrift.
«E’ stato un lavoro di squadra cui hanno partecipato Yann, Christophe Schmid, il nostro artista grafico insieme a Jean-Baptiste Epron.
il risultato finale ha soddisfatto le mie aspettative. Si trattava di trovare un’armonia tra le tre imbarcazioni del team, per dare loro un’identità comune e riconoscerle a prima vista. Volevo inoltre un design che fosse semplice, elegante e nello stesso tempo non convenzionale. I colori nero, bianco e oro erano già decisi. Sono i colori ci rappresentano e ci distinguono. Il nero: la competitività, la determinazione, l’impegno, la forza, la capacità di superare se stessi. Il bianco: purezza, saggezza, disciplina, spirito di squadra,  condivisione.  L’oro: l’eleganza, la femminilità, la passione, l’ originalità, il colore delle grandi imprese, il colore della vittoria … »

La stagione agonistica 2013 e i programmi a lungo termine
Già da molti anni Dona Bertarelli e Yann Guichard navigano con passione e competenza sui multiscafi. Guichard ha importanti trascorsi sul Tornado, tra cui un 4° posto alle Olimpiadi di Sydney nel 2000. Guichard è anche uno dei migliori specialisti del mondo dei trimarani oceanici sia nella classe ORMA che dei nuovi MOD70, con cui ha vinto il campionato del 2012. “Il maxi trimarano Spindrift 2 ci porta in una nuova dimensione” afferma Guichard. “Vogliamo prenderci tutto il tempo necessario per conoscere ed apprezzare questo gigante del mare. La Rolex Fastnet Race offrirà a tutto il team l’opportunità di fare il suo esordio questa estate su di un maxi trimarano. Spindrift 2 già conosce la rotta che da Cowes porta a Plymouth passando sud dell’Irlanda, dal momento che la barca già detiene il record per l’evento. “Sarà nostro compito capire come sfruttarne tutte le potenzialità”. L’attività del team continuerà a ritmi più elevati nella seconda metà del 2013 per preparare le campagne di record dei prossimi anni. “Abbiamo un programma a quattro anni proprio per maturare e stabilire nuovi tempi record sulle rotte più significative” spiega Dona  Bertarelli.  “L’obiettivo è quello di ottimizzare il nuovo piano velico per il Jules Verne Trophy. L’albero attuale è adatto a particolari record, come quello sulle 24 ore o quello del Nord Atlantico” aggiunge Guichard.

“La Route du Rhum nel 2014 è un’opportunità a cui stiamo pensando” ha aggiunto Dona Bertarelli. “Si tratta di una regata leggendaria che ogni marinaio o squadra aspira fare. Da regatante per me è la sfida per eccellenza. Stiamo cercando di capire se una barca come questa può essere gestita in solitario” ha concluso Yann Guichard.

PROGRAMMA 2013

Rolex Fastnet Race
Spindrift 2 parteciperà alla Rolex Fastnet Race che partirà l’ 11 agosto prossimo da Cowes in Gran Bretagna. La barca detiene Il record della regata, realizzato con i colori del suo precedente proprietario (Banque Populaire V), con un tempo di 1 giorno 8 ore e 48 minuti, ad una velocità media di 18,1 nodi.

La Discovery Route da Cadiz (Spagna) a San Salvador (Bahamas)
Dona Bertarelli e Yann Guichard  prenderanno in considerazione la possibilità di tentare il record in autunno che appartiene al maxi trimarano Groupama 3 (skipper Franck Cammas) stabilito nel maggio 2007 in 7 giorni 10 ore 58 minuti e 53 secondi.

Record di percorrenza sulle di 24 ore
Un ritorno dall’America in Europa con l’ipotesi di un tentativo di record di percorrenza sulle di 24 ore. Record già realizzato dalla barca quando era Banque Populaire V con 908,2 miglia percorse a 37.8 nodi di media.

Il “Channel Record” da Cowes (Inghilterra) a Dinard (Francia):
record attualmente detenuto da Maiden 2 (Brian Thompson) e stabilito nell’anno 2000 in 5 ore 23 minuti e 38 secondi, ad una velocità media di 25,60 nodi.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here