SHARE

Les Sables, Frasncia- Partita nella serata del 4 luglio la Les Sables-Horta-Les Sables, una delle più importanti regate oceaniche per i Class 40, vede tra i protagonisti il velista sardo Gaetano Mura (con il co-skipper francese Sam Manuard) su Bet1128. Alle ore 19 del 5 luglio, Mura era terzo a un solo miglior dal leader GDF Suez di Sebastien Rogues.

http://www.lessables-horta.com/course_etapes.asp

Bet 1128 alla partenza da Les Sables
Bet 1128 alla partenza da Les Sables

La regata prevede 2.540 miglia con partenza dal porto di Sables d’Olonne, arrivo all’isola di Horta alle Azzorre (dove si riparte  il 14 luglio per la seconda tappa) e ritorno a Sables d’Olonne (le prime barche sono attese per il 21 luglio). 19 i Class 40 iscritti. Il class40 di Gaetano Mura (costruito nel cantiere riminese di Bert Mauri) è  progettato da Sam Manuard che è co-skipper con Gaetano Mura.

Dice il velista sardo: “Non nascondo l’ambizione  di puntare al podi , gli ingredienti per fare bene ci sono tutti: una barca di ultima generazione e competitiva, vele nuove e un supercompagno, Sam Manuard,  come co-skipper nonchè progettista della mia barca e di altre due barche (ulteriori evoluzioni di Bet1128) che saranno sulla linea di partenza. Ma sono consapevole del grande livello generale di skipper che parteciperanno a Les Sables”.

Dopo la partecipazione a Les Sables il prossimo appuntamento di Bet1128 è con la mitica Transat Jacques Vabre che partirà il 4 novembre da Le Havre con arrivo finale in Brasile, a Itajai, per 5.395 miglia. Un’altra tappa del progetto ‘gironelmondo’ che iniziato nel 2011 con la progettazione e costruzione di Bet1128 (varata a marzo 2012), poi la partecipazione alla Palermo-Montecarlo e alla Middle Sea Race, ora le regate in atlantico. E nel 2014 l’obiettivo del giro nel mondo in regata, la Global Ocean Race.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here