SHARE

San Vito Lo Capo- Dopo quattro giorni di regate e otto prove disputate a San Vito Lo Capo, si conferma campione italiano nella classe Platu 25 Euz II Villa Schinosa di Francesco Lanera con al timone Sandro Montefusco e alla tattica il fratello Paolo. L’equipaggio della LNI di Monopoli è riuscito ad avere la meglio sul diretto rivale Fight For Fighting 3 di Tommaso De Bellis grazie anche all’annullamento dell’OCS nella terza prova (a seguito della richiesta di riparazioni).
Così, dopo la vittoria allo scorso mondiale a Cala de’ Medici, la squadra guidata da Sandro Montefusco bissa anche a San Vito Lo Capo, dimostrandosi ancora una volta il team più in forma e meglio preparato. Infatti non sono stati giorni semplici, caratterizzati tutti da vento leggero e instabile che ha messo a dura prova i tattici.

“Siamo contenti. E’ andato tutto come previsto” commenta Francesco Lanera, armatore di Euz II. “A conti fatti anche l’OCS nella prima prova del secondo giorno, rispetto al quale  si è ottenuta riparazione, non  sarebbe stato determinante, considerando il punteggio finale . C’è stato qualche  brivido in più, rispetto al solito, ma a bordo è sempre regnata la serenità e la convinzione di farcela”.

Euz II Villa Schinosa di Francesco Lanera, timonata da Sandro Montefusco, si è laureata campione nazionale Platu 25
Euz II Villa Schinosa di Francesco Lanera, timonata da Sandro Montefusco, si è laureata campione nazionale Platu 25

Archiviato il Campionato Italiano,  l’imbarcazione pugliese è già proiettata verso l’appuntamento con il Campionato del Mondo a Portosin, in Spagna (dal 22 al 28 settembre) dove dovrà difendere il titolo di  Campione del Mondo conquistato a Cala De’ Medici l’anno scorso e a Gmunden, in Austria,  nel 2011.
A “Five for Fighting 3” di Tommaso De Bellis, rimane la soddisfazione di aver lottato fino alla fine ai campioni in carica, riuscendo per due giorni di fila a difendere la testa della classifica senza cedimenti. “Anche nella prova di oggi, siamo riusciti a tenere la prua davanti fino alla fine della seconda bolina, poi in boa Euz ci ha superato. Siamo soddisfatti perché era davvero da moltissimo tempo che nessuna imbarcazione riusciva a scalfire il primato incontrastato di Euz”.
Terzo posto per i marsalesi di “Poquito Jr” di Giuseppe Alagna.

A San Vito Lo Capo si conclude anche la Coppa Italia, il circuito nazionale che si è disputato in tre tappe in Sicilia, le cui prime due sono state a Marsala e Favinana. Ricordiamo infine che il Campionato Nazionale è stato organizzato dal Comitato Sicilia Sailing Wee e ha visto la partecipazione di 23 imbarcazioni, tra cui due barche russe “Navis Vela” di Marina Kasatova e “Navis Bravo” di Valery Barbakov.

www.plaut25.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here