SHARE

Marstrand, Svezia- Il risultato di Simone Ferrarese e del suo team alla Stena Match Cup di Marstrand, un terzo posto finale, oltre che essere il migliore del giovane timoniere barese nell’Alpari World Match Tour riporta un timoniere italiano al vertice del match race mondiale dopo i tempi di Paolo Cian prima e di Francesco Bruni poi. Dopo aver vinto la Congressional Cup di Long Beach, Ferrarese (con lui Pietro Mantovani, Alejandro Muscat, Ivan Peute, Leonardo Chiarugi) ha ottenuto il secondo posto all’Europeo Match Race a San Péietroburgo e ora questo terzo nell’ambitissima Marstrand, culla della vela svedese.

Nella finale per il terzo e quarto posto l’atleta di Bari, supportato da Marina di Loano, ha battuto Keith Swinton, ottenendo così il suo miglior risultato in una tappa del World Match Racing Tour.

Simone Ferarese al timone a Marstrand
Simone Ferarese al timone a Marstrand

“Siamo davvero soddisfatti di questo terzo posto, è il nostro primo podio ad un evento del World Tour. Abbiamo disputato un ottimo round robin, con i migliori al mondo. In semifinale siamo riusciti a tornare sul  2-2, su un campo di regata molto impegantivo con 30 nodi di vento, dopo essere stati 2-0 con l’eroe locale Björn Hansen, vincitore di questa e della passata edizione. Siamo stati competitivi e molto veloci in tutte le condizioni. Oggi abbiamo battuto Keith Swinton 2-0 davanti a 20.000 spettatori presenti a Marstrand, è stato davvero bello! Voglio ringraziare il Circolo della Vela di Bari e Marina di Loano che mi supportano, permettendomi di raggiungere questi risultati.” ha commentato Simone Ferrarese al termine delle regate.

Il prossimo impegno per il Ferrarese Racing Team sarà la Isaf Nations Cup in Danimarca, dal 6 al 10 agosto.

www.simoneferrarese.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here