SHARE

Porto Rafael- Giornata meteorologicamente movimentata per la XXV edizione del Trofeo Mario Formenton, con groppo di vento poco dopo la partenza con gran scroscio d’acqua, vento e poi sole, nuvole e piatta di vento…e di nuovo aria sostenuta ruotata da Maestrale a Grecale. La manifestazione, organizzata dallo Sporting Club Sardinia in collaborazione con lo Yacht Club Punta Sardegna e la collaborazione tecnica dello Yacht Club Costa Smeralda, per la venticinquesima edizione ha avuto il piacere di avere ancora tanti amici con la passione per la vela e per il mare dopo 25 anni di appuntamenti puntuali, sempre il 20 agosto di ogni estate.

Foto Giolai
Foto Giolai

Arrivi in tempo reale abbastanza ravvicinati tra i primi, con un tempo totale piuttosto alto, che è andato dalle 4 alle 5 ore di regata a causa del calo di vento a metà gara, che ha indotto il Comitato di Regata a ridurre il percorso previsto in 21 miglia a Spargi, (un paio di miglia prima dell’arrivo solitamente davanti a Porto Rafael). Dopo tale decisione in realtà il vento è aumentato di nuovo sui 20 nodi, ruotando da Grecale, ma l’arrivo è rimasto davanti alla bellissima Spargi.

Ha tagliato per primo in tempo reale il vincitore del Formenton 2012 Jeroboam Ca’ Nova, lo Swan 45 di Vittorio Codecasa, che ha lasciato il testimone nella classe IMS Crociera – classe per cui è nata la manifestazione in ricordo dell’ex Presidente della Mondadori Mario Formenton – ad un affezionatissimo del Trofeo, che finora però non era riuscito nell’impresa.

Per poco più di 3 minuti si è aggiudicato la vittoria il First 31.7 Robeljò di Edoardo Vivarelli, davanti al Sun Odissey 32 Lady Celeste di un soddisfatissimo Franco Musmeci. Terzo posto di Roberto Bosio su Le Griffon, con a bordo gli allievi della scuola vela dello Sporting Club Sardinia. Nella categoria Crociera Vele Bianche prima Maga Magò, uno Show 29 di Giorgio Negri, che ha preceduto uno degli armatori che non è quasi mai mancato al Trofeo Formenton: il J 109 di Daniele Fogli, secondo Vele Bianche, si è preso la soddisfazione di essere premiato anche in questa venticinquesima edizione. Terzo posto per “Chouchouter 88” un Oceanis 34 di Carlo Marco. Nella classe Regata vince il J24 Nord Est Costruzioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here