SHARE

Gargnano- Assterisco dell’armatore Pier Giorgio Zamboni, timoniere Pierluigi Omboni (Cicolo Vela Gargnano). ha vinto il Campionato Nazionale Open della classe dell’Asso 99. Omboni ha conquistato sia la vetta della classifica Open (aperta alla partecipazione straniera) sia il titolo tricolore 2013 che arriva dopo quello del 2010 e 2011.  Appassionante la prova finale, l’ottava del programma, grazie ad un Peler (il classico vento da Nord del lago di Garda) che ha offerto 18 nodi costanti con raffiche di 20, una bella onda ed uno scenario da grande evento agonistico. La vittoria in questa prova è andata ai tedeschi di “Spasso per sei” che era condotto dal bavarese Leopold Fricke, già atleta della nazionale tedesca con lo skiff olimpico del 49er.

Assterisco
Assterisco

Al vertice della classifica Open si è confermato “Assterisco” di Zamboni, alla barra Pierluigi Omboni (equipaggio Zamboni, Biemmi, Butturini, Carattoni, Moccia) che ha condiviso il podio finale con gli ungheresi di “Peecasso” di Attila Szilvassy, altro timoniere dal grande passato, già alle Olimpiadi di Barcellona del ’92 con il singolo Finn. Terzo è finito “Spasso per sei” di Leopold Fricke per i colori della Germania. Seguono poi le barche di Fabio Trevisani (Ayeeyah), Franco Tirelli (Ge.Co), Pietro Bovolato (Gradasso), Albino Fravezzi (Ace-Prigreco) e Luitpold von Bayern (KDL) il bis nipote di re Ludwig III di Baviera.

Il Tricolore Open Asso 99 ha così aperto gli eventi agonistici della 63° Centomiglia che proseguiranno con il 47° Trofeo Gorla-50 Miglia dell’alto Garda di domenica prossima  1° settembre e il 7-8 settembre con la Centomiglia su tutto il periplo del lago di Garda. I partners che hanno aderito al progetto Centomiglia 2013 sono Argivit, Marina Yachting, Bel Gelato, Dap Brescia, Garda Lombardia, Brescia Tourism, Cabo Verde Time, Perla del Garda; i partners sociali Abe (Associazione Bambino Emopatico), Croce Rosa Italiana Brescia, Hyak Onlus, Segretariato sociale Rai; tra gli Enti  di patrocinio il Consiglio Regionale della Lombardia e la Presidenza della Provincia di Brescia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here