SHARE

Bogliaco- Clan Grok con al timone Oscar Tonoli (CV GARGNANO) è il vincitore assoluto della 63 Centomiglia del Garda seguito da Raffica e Stravaganza L’ottava edizione della Multi Cento è stata vinta da Hagar III di Gregor stimpfle (YC BOLZANO)
HYAK vince la Cento People.

Ha preso il via alle 8:30 la 63° edizione della Centomiglia del Garda, l’evento velico organizzato dal Circolo Vela Gargnano che vede coinvolte oltre 130 imbarcazioni di varie categorie tra cui i Libera, i crociera, i monotipi come Asso 99, Dolphin, Protagonist. Numeri in ribasso per quella che era una grande regata ma che oggi soffre u po’. Contemporaneamente alla Centomiglia si è corsa l’ottava edizione della Multi Cento regata dedicata ai catamarani.

Il vincitore della Centomiglia 2013
Il vincitore della Centomiglia 2013

Una partenza con poco vento, un Peler leggero che comunque ha permesso a tutti di raggiungere la parte alta del Lago. Da subito in testa per i catamarani è stato Itelligence mentre i crociera hanno visto primeggiare il Melges 32 Jolie Rouge e Clan Grok nei Libera. A Navene il vento è calato drasticamente riunendo in pochissimi metri tutti gli equipaggi e creando una sorta di ripartenza per tutti. Le leadership delle singole categorie però non sono mutate anche se le distanze con i diretti avversari si sono accorciate sensibilmente.

Primi a passare la Boa di Torbole i catamarani guidati da Itelligence marcato stretto da Hagar III, mentre per i libera a condurre i giochi c’era sempre Clan Grock inseguito dagli altri libera in regata Raffica,  Stravaganza e Wild Lady.

La discesa del Lago verso il cancello di Bogliaco prima e la boa di Desenzano dopo è stata fondamentale per definire le varie tattiche e delineare una parziale e provvisoria classifica, per lo meno per la testa della regata.

Preso il distacco da Wild Lady e Stravaganza Clan Grok e Raffica hanno cominciato l’inseguimento verso Desenzano con vari avvicendamenti di posizioni che alla fine hanno visto vittorioso il Clan Grok anche grazie ad una penalità sofferta dal Libera di Roberto Benamati.
I libera hanno comunque creato due regate in una con degli avvincenti match race anche tra Stravaganza e Wild Lady.

Sorpasso anche per i multiscafi che ha visto allungare Hagar III a sfavore di Itelligence in testa alla Multi Cento fino alla boa di Desenzano.

Mentre i “grandi” si avvicinavano al cancello di Bogliaco le imbarcazioni della Cento People concludevano la loro prova. A tagliare per primo l’arrivo è HYAK alle 13:36, seguito da Scorpion e da  Esmeralda. HYAK è il progetto vela creato dal Centro di Salute Mentale di Salò diretto dallo psichiatra/velista Gigi Nobili e dal dottor Francesco Tirelli.

Alle 16:32 taglia il traguardo  il primo dei catamarani della Multi Cento del Gruppo 2 (sotto i 24 piedi impegnati su un percorso ridotto)) si tratta dei tedeschi di Black Money seguiti dai connazionali di Eagle Formula 20 e dall’italiano Whitestar.

Alle 17:19 a tagliare l’arrivo di Bogliaco sono i catamarani del gruppo 1, a vincere è Hagar III (ITA) seguito da Itelligence (GER) e da Team.com (SUI)

Alle 17:49, dopo 8 ore e 49 minuti taglia il traguardo Clan Grok che vince quindi la 63 Centomiglia e il Trofeo Bettoni  e la Coppa Presidente della Repubblica. Secondo è Raffica e terzo Stravaganza.

Alle  20:06 a tagliare il traguardo è Mediatel, con Paolo Masserdotti al timone vincitore dei Crociera B e si aggiudica il Trofeo Beppe Croce. Seconda è Bravissima.

63 Centomiglia
Libera
1 – Clan Grok – Oscar Tonoli (Circolo Vela Gargnano)
2 – Raffica – Kiralj Zsolt (Ungheria)
3 – Stravaganza – Carlo Fracassoli (Circolo Vela Gargnano)

Crociera B:
1 – Mediatel – Paolo Masserdotti  (CV GARGNANO)
2 – Bravissima – Giovanni Pizzatti (Fraglia Vela Desenzano)
3 – Jolie Rouge – Bruno Fezzardi (Fraglia Vela Desenzano)

Cento People  (Veleggiata senza classifica)
HYAK – Gigi Nobili – Franco Tirelli (Circolo Nautico Portese)

8 Multicento
Multi Cento Gruppo 1:
1-Hagar III – Stimpfl Gregor (YC Bolzano)
2-Itelligence – Helge Sach (Germania)
3-M2 Team.com (Svizzera)

Multi Cento Gruppo 2:
1-Black Money – Michael Thomas (Germania)
2 – Eagle Formula 20 – Heiner Wolfshofer (Germania)
3 – Whitestar – Mirco Mazzini (CV)

www.centomiglia.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here