SHARE

Genova- E’ stata presentata alla stampa la 53esima edizione del Salone Nautico di Genova. Riflettori puntati sul capoluogo ligure e sulla fiera, dopo il flop dello scorso anno e l’inevitabile coda di polemiche che ha spinto gli organizzatori (Fiera di Genova e UCINA) a rivedere la logistica  e la tempistica. Così, dopo aver deciso di ridurre i giorni del salone a cinque (dal 2 al 6 ottobre), da poco è stata resa nota l’organizzazione degli spazi espositivi, come si può vedere dall’immagine. Chiusi i Padiglioni dove l’anno scorso erano state aggiunte aziende di altri settori “tappare i buchi dell’ultimo momento”,  spazi espositivi più compatti e più attenzione alle barche in acqua.

Il nuovo layout è di 180.000 di esposizione di cui 100.000 dedicato alle imbarcazioni attraccate alle banchine, 6 aree espositive tematiche,  750 espositori, 1.000 imbarcazioni presentate, di cui oltre 100 le novità, convegni e iniziative in città. Queste le principali caratteristiche dell’evento illustrate nell’incontro con la stampa a Milano a cui hanno partecipato i vertici degli organizzatori, Sara Armella e Anton Francesco Albertoni, Presidenti rispettivamente di Fiera di Genova e UCINA, Marina Stella, Direttore Generale di UCINA, Antonio Bruzzone, Amministratore Delegato di Fiera di Genova, Carla Sibilla, Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Genova e Paolo Odone, Presidente della Camera di Commercio di Genova.

Per la 53esima edizione del Salone Nautico di Genova, Fiera di genova e UCINA hanno rivisto la logistica, compattando gli spazi espositivi e dedicando più attenzione alle barche in acqua
Per la 53esima edizione del Salone Nautico di Genova, Fiera di genova e UCINA hanno rivisto la logistica, compattando gli spazi espositivi e dedicando più attenzione alle barche in acqua

“Il Salone Nautico 2013 è molto diverso da quelli che l’hanno preceduto” – hanno detto gli organizzatori – “Quella che proponiamo quest’anno è una formula evoluta di evento, a partire dal suo contenitore, interamente rivisitato che invita a una nuova modalità di visita e di fruizione. Un appuntamento che grazie agli oltre 50 anni di esperienza e all’attento confronto con tutti gli interlocutori coinvolti risulta oggi più attuale e, riteniamo più efficace, sia nei suoi allestimenti che nella gestione dei tempi e degli spazi espositivi”.

“L’evoluzione della manifestazione – hanno proseguito Fiera e Ucina – nasce dall’ascolto e dall’approfondimento di tutte quelle istanze che erano emerse da più parti già al termine della scorsa manifestazione. Un ascolto condotto da Ucina su cantieri ed espositori e da Fiera, attraverso una ricerca di Eurisko, su visitatori e operatori. Questi e molti altri input ci hanno condotti a una riformulazione del Salone, che risponda meglio alle mutate esigenze del mercato, con l’obiettivo ultimo di mantenere inalterata la leadership del Salone a Genova”

Molteplici dunque le novità che interessano la manifestazione. Si inizia con una calendarizzazione a inizio mese. Da 9 a 5 giornate per dare una risposta precisa ai desiderata degli espositori che richiedevano una maggiore concentrazione per una più intensa focalizzazione di interessi durante la visita. Un cambiamento che si allinea con i più recenti standard dell’offerta fieristica a livello internazionale.

Un aspetto totalmente ripensato nel layout della manifestazione – ideato dallo Studio Caliari e Associati – che quest’anno dà più spazio alle aree in acqua per valorizzare la caratteristica unica del Salone Nautico di Genova di avere il “mare dentro”. Si tratta di un aggiornamento della fruizione fieristica, tangibile a partire dal nuovo “Red Wall” – l’elemento architettonico rosso che caratterizza il Salone – per passare alle prove interattive e a quelle in acqua.

Da qui si distinguono 6 aree tematiche che facilitano la visita del Salone.

È questa infatti la novità più rilevante del percorso espositivo che concentra l’offerta suddividendola per categorie merceologiche: Power Village, dedicato ai motori, Boat Discovery indirizzato ai neo-armatori al primo acquisto, Sailing World, paradiso dei velisti, Motorboats, dove sono ormeggiati motoscafi, imbarcazioni a motore, motoryacht e superyacht e infine Tech Trade, regno degli accessori.

Il Sea Experience è un coinvolgente contesto interattivo di prove pratiche e offerte inerenti il mare e le attività legate: dagli sport nautici al turismo, ai corsi di apprendimento, all’abbigliamento, all’editoria… Il cuore del Sea Experience si trova nella piccola darsena in testa al molo che ospita il Sailing World dove si svolgono le prove a mare degli sport acquatici mentre il teatro del mare all’interno del padiglione B, che ospita rappresentazioni e performance  a tema, è identificato come Sea Experience Stage.

Infine il padiglione D è il Sea Experience Shopping Center in cui è possibile acquistare abbigliamento, accessori e gadget.

Migliorati i servizi offerti ai visitatori e agli espositori: si comincia da un nuovo parcheggio per gli espositori di oltre 300 posti, si passa ai nuovi punti ristoro (ben 5) che portano a 12 il numero totale dei ristoranti presenti, con la Cambusa della Vela che punta molto sulla valorizzazione delle tipicità italiane e un’area Bar variegata, una biglietteria online più vantaggiosa, gestita dai circuiti Best Union e Ticket One, il potenziamento della rete wireless per le connessioni in tutti gli spazi della manifestazione, per arrivare a una nuova segnaletica e aree relax di cui una interamente green poiché realizzata con materiali riciclati.

Il biglietto d’ingresso del 53° Salone Nautico Internazionale di Genova diventa “Enjoy Genoa Pass”: una card che assicura a tutti i visitatori un’accoglienza speciale in città. Per tutto il mese di ottobre, infatti, il biglietto del Salone, consente di godere di sconti e agevolazioni per visitare mostre e musei, partecipare a eventi, fare shopping e andare al ristorante o al bar. Chi vorrà potrà tornare a Genova nel periodo natalizio, dal 1° al 29 dicembre, ed esibendo la card contare su una riduzione tra il 10 e il 15 per cento del costo degli alberghi convenzionati.

Tra le sedi espositive che hanno aderito al circuito: Palazzo Ducale con la mostra su Robert Doisneau, “Paris en liberté”, l’Acquario di Genova, nella sua nuova e ampliata veste, i Musei Civici, il Galata e il Luzzati, Palazzo San Giorgio con la mostra “Transatlantico REX, il Mito e la Memoria” prorogata dal 30 settembre al 12 ottobre espressamente per il Salone, Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce, i Teatri Carlo Felice, Tosse e Stabile, i circuiti cinematografici Genovacentro e The Space Cinema, le visite al centro storico e ai Palazzi dei Rolli e di Wow – Genoa Science Center.

I cantieri presenti:
– CABINATI: Bavaria, CNB Yachts, Salona, Archambault, Solaris by Se.Ri.Gi., Delphia, Dufour, Elan, Hanse, Italia Yachts, J Boats, Jeanneau, Mylius, Numo, Sirena Marine, Sly Yachts, Bénéteau, Vismara Marine
– DERIVE: Montisola, Verga-Plast
– MULTISCAFI: Lagoon, Magazzu’ Yachting, Petter, Dragonfly

www.genoaboatshow.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here