SHARE

Milano- È stata varata la Barca Laboratorio, prototipo progettato da un team di ricercatori del Dipartimento di Meccanica del Politecnico di Milano con lo scopo di creare un test-bench all’avanguardia per lo sviluppo di metodologie progettuali innovative. Il gruppo di lavoro rientra nel Lecco Innovation Hub.

Alla presenza dei partner di progetto – Univerlecco con il presidente Vico Valassi, Fondazione Cariplo con il presidente Mario Romano Negri e ovviamente il Politecnico di Milano con il prorettore del Polo di Lecco Marco Bocciolone – l’assessore regionale allo Sport e alle Politiche Giovanili, Antonio Rossi ha officiato la cerimonia in qualità di ospite d’onore.

“La realizzazione – racconta il professore Fabio Fossati, coordinatore scientifico del progetto – dato l’alto profilo dei competitor scientifici, ha rappresentato una sfida per i progettisti in quanto esistono solo tre imbarcazioni al mondo con funzioni simili”. Ovvero quelle progettate dal MIT di Boston, dall’Università Tecnica di Berlino e dal Kanazawa Institute of Technology in Giappone. “La tecnologia di cui è dotata la barca consente infatti di rilevare dati inediti quali livelli di carico agenti sulle vele, comportamento dinamico dello yacht e performance del piano velico, che sono di fondamentale importanza per un approccio scientifico alla progettazione nautica”.

Il momento del varo della Barca Laboratorio, progettata da un team di ricercatori del Politecnico di Milano
Il momento del varo della Barca Laboratorio, progettata da un team di ricercatori del Politecnico di Milano

Oltre al valore propriamente scientifico, la Barca Laboratorio è anche un esempio virtuoso di collaborazione e sinergia tra il Politecnico di Milano e il territorio lecchese che in parte ha finanziato il progetto tramite Univerlecco e Fondazione Cariplo e in parte ha permesso di reperire fornitori tecnici in loco.

La ricchezza di piccole realtà tra artigianato e industria presenti nel lecchese e le competenze specifiche hanno permesso infatti un fornitura a km 0 di buona parte dei componenti dell’imbarcazione, realizzati direttamente da Aziende operanti sul territorio.

La Barca è stata ospitata dal Marine Yacht Center Nausika di Colico, che ha fornito gratuitamente ricovero all’imbarcazione.

www.polimi.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here