SHARE

La Spezia- Molto suggestive le banchine di La Spezia per La Festa della Marineria. Uno splendido colpo d’occhio e moltissimi i visistatori che fino a tarda sera hanno ammirato le Tall Ship arrivare nel Golfo dei Poeti. La Festa della Marineria si è fermata ieri mattina in segno di cordoglio per la tragedia di Lampedusa. Le bandiere a mezz’asta sulle Tall Ship ormeggiate al Molo Italia e le note del Silenzio dall’Amerigo Vespucci hanno commemorato le vittime e commosso i numerosi visitatori di questa seconda giornata di manifestazione. Presenti alla cerimonia Massimo Federici, Sindaco della Spezia, Lorenzo Forcieri, Commissario Straordinario dell’Autorità Portuale della Spezia, e l’Amm. di Squadra Andrea Toscano, Comandante del Dipartimento Militare Marittimo Alto Tirreno.

Il silenzio suonato a bordo dell'Amerigo Vespucci. Foto Rastrelli
Il silenzio suonato a bordo dell’Amerigo Vespucci. Foto Rastrelli

Le Tall Ship, protagoniste indiscusse della terza edizione della Festa della Marineria, organizzata da Comune e Autorità Portuale della Spezia, si sono aperte al pubblico, che ha potuto così salire a bordo dei più bei velieri del mondo, dalle grandiose Mir e Amerigo Vespucci, le più imponenti in banchina con i loro oltre 100 metri di lunghezza, alle imbarcazioni più piccole ma non meno ricche di fascino e storia. Le visite continueranno sabato e domenica, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20.

Oggi sabato 5 ottobre, La Spezia sarà letteralmente invasa dagli equipaggi delle Tall Ship- oltre 1500 tra marinai di professione e giovani trainees – che, a partire dalle 17.15 da piazza Bayreuth, daranno vita alla vivace e colorata sfilata per le vie del centro cittadino, al termine della quale, alle ore 19 sul Main Stage al Terminal Crociere, si svolgerà la cerimonia di premiazione della Lycamobile Tall Ships Regatta.

Proseguono all’Auditorium del Mare gli incontri con scrittori e protagonisti della vela e della nautica italiana. Alle 16.00, si parte con Giancarlo Barberis, fondatore dei Cantieri che hanno esportato l’arte navale italiana nel resto del mondo: una storia di passione e impresa raccontata nel libro: “Dallo Sciacchetrà alla Coppa America”; alle 17.00, Nanni Acquarone e i membri dell’equipaggio di Best Explorer raccontano la straordinaria impresa del Passaggio a Nord Ovest, la rotta che collega Atlantico e Pacifico a nord del continente americano, tra i ghiacci dell’Oceano Artico. 5000 mila miglia marittime, una delle rotte più difficili del mondo. Alle ore 18.00 si partirà per un avvincente viaggio tra storia e scienza con Fabio Fiori, autore di “Anemos – I venti del mediterraneo”, per finire alle 19.00 con Andrea Mura, il velista sardo che ha conquistato, primo italiano, la OSTAR (Original Single Handed Trans-Atlantic Race), che racconterà le sue avventure a bordo di Vento di Sardegna, dalle prime regate alla Route du Rhum, raccolte nel libro: «L’avventura, l’ignoto, la paura».

Spazio anche ad eventi sportivi, tra cui, alle ore 14 al Molo Italia, l’arrivo della Regata della Festa della Marineria, organizzata dall’Associazione Italiana Vele d’Epoca (A.I.V.E.) e dall’Autorità Portuale della Spezia, con la collaborazione tecnica della Sezione Velica della Marina Militare. La Regata è l’ultima tappa del Challenge Luigi Durand de la Penne organizzato da A.I.V.E. con il patrocinio del Dipartimento Militare Marittimo dell’Alto Tirreno e dell’Autorità Portuale della Spezia.

A partire dalle 22 fino a notte fonda grande festa nel centro storico con la Notte dei Pirati, spettacoli e dj in ogni angolo della città, a cura dei Pirati di Cadimare, mentre dalle 22.30 al Main Stage – I suoni del Mare al Terminal Crociere, uno speciale Tall Ships Party con Dj Set coinvolgerà gli equipaggi delle navi arrivati alla Spezia da ogni angolo del mondo.

La terza edizione della Festa della Marineria è organizzata da Comune della Spezia e Autorità Portale della Spezia – uniti nell’Associazione “Il Golfo e la Cultura del Mare” – con la collaborazione della Marina Militare Italiana e con il supporto di Regione Liguria, Provincia della Spezia, STI (Sail Training International) con la sua rappresentante STA Italia.

Le tall ship a La Spezia. Foto Rastrelli
Le tall ship a La Spezia. Foto Rastrelli

I risultati

La Grace, nave scuola della Repubblica Ceca, replica esatta di un brigantino della seconda metà del Settecento, la vincitrice della tappa conclusiva della Lycamobile Mediterranean Tall Ships Regatta, da Tolone alla Spezia, seguita dalla russa Akela e dalla bulgara Royal Helena.

Il risultato è stato ufficializzato oggi dal Comitato di Regata, dopo che l’intera flotta delle Tall Ships ha raggiunto il Porto della Spezia.

Qui di seguito le prime tre classificate per ogni categoria. In allegato i risultati completi

Classi A
LA GRACE (Repubblica Ceca)
ROYAL HELENA (Bulgaria)
MIR (Russia)

Classi B
BODRUM (Turchia)
FAR BARCELONA (Spagna)
PANDORA (Italia)

Classi C
CYBELE (Francia)
GALAXIE (Spagna)
ALDEBARAN (Francia)

Classi D
AKELA (Russia)
STELLA POLARE (Italia)
MILES TO GO (Belgio)

www.facebook.com/festadellamarinerialaspezia

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here