SHARE

Trieste- Proseguono a Trieste gli eventi di preparazione alla Barcolana di domenica prossima 13 ottobre. Niente da fare però, oggi, per i circa 300 ragazzi delle classi Optimist e O’pen Bic: le condizioni meteo non hanno permesso ai velisti under 16 di scendere in acqua nella seconda giornata di regate, ma non è mancato il divertimento, i premi a estrazione e un Optimist, messo in palio tra i circoli partecipanti e assegnato dallo sponsor, la Fondazione CRTrieste, al fortunatissimo Circolo della vela di Muggia. Per tutti, due belle giornate di vela e divertimento.

Open Bic alla Barcolina. Foto Pisapia/Studio Borlenghi
Open Bic alla Barcolina. Foto Pisapia/Studio Borlenghi

I risultati, quindi, restano quelli di ieri; nella classe Cadetti vince un trio locale: primo posto per Andrea Nordio (Società velica di Barcola e Grignano), con un secondo e un primo nelle due prove disputate, seguito da Tinej Sterni, del Sirena (a pari punti con il primo, ma secondo per classifica avulsa); terza piazza assoluta e primo posto femminile per Elisa Manzin, anche lei del Circolo Nautico Sirena. Tra i più grandi Juniores, vince il monfalconese Jacopo Grandis (8; 3 i parziali); seconda piazza per il croato Dino Prtenjaca (6; 5) e terza per il monfalconese Gioele Toffolo (Svoc).

Esperimento riuscito, quello degli O’Pen Bic, la classe emergente che sbarca in Alto Adriatico con l’obiettivo di trovare spazio nei circoli velici locali, affascinando i velisti con uno scafo più moderno rispetto all’Optimist, dalle caratteristiche plananti. In 21 sono arrivati a Trieste, in particolare da Roma, Napoli, Rimini e Pesaro. Sul fronte risultati, tra gli Under 13 il podio si divide tra atleti romani e napoletani: vince il romano Ludovico Journo (2;1), che precede il concittadino Giacomo Fantini (1; 6), entrambi del Circolo velico Villaggio Tognazzi, mentre è terzo il napoletano (Mascalzone Latino Sailing Team) Salvatore Pistone. Dominio romano anche nell’Under 16: Matteo Journo vince davanti a Camilla Cordero di Montezemolo e a Giulio Sirolli.

In piazza Unità hanno regatato invece i windsurf Techno 293, in un evento organizzato in sinergia con il Windsurfing Marina Julia. Sabato si è disputata una sola prova di SUP per assenza di vento; oggi, invece, gli organizzatori hanno prima realizzato una prova di SUP e poi atteso con grande pazienza la Bora entrante che ha permesso di disputare due prove. Primo assoluto nella classe Open è risultato Filippo Fachin (Avwmj), seguito da Martin Milic e dal tedesco Stephan Hecker. Nella classifica per categoria, Ivan Roici è primo negli Under 17, seguito da Luca Farosich e Federico Favretto, mentre Alex Gasser (Caldaro) negli Under 15; secondo Riccardo Renna (Torbole) e Arturo Bevilacqua (Avwmj). Nei Plus vince Maria Beatrice Papagni (Avwmj), mentre Niccolò Gatti (Torbole) è primo negli Esordienti maschile, e Marta Bonetti (Avwmj) negli Esordienti Femminile.

BARCOLANA FUN – Semaforo verde. Come previsto nei giorni scorsi, la Bora del primo lunedì di ottobre non tradisce, e domani mattina alle 6.55 si svolgerà Barcolana Fun, l’evento “energy” della Barcolana, dedicato agli atleti e agli appassionati di windsurf e kitesurf che una volta l’anno, solo in occasione della Barcolana, hanno la possibilità di scendere in acqua nel Bacino San Giusto – di fronte a piazza Unità – e misurarsi con le onde e il vento più tipici di Trieste.

A partire dalle 6.55, e per tutta la mattina, 45 windsurfer e altrettanti kiters – compresi i tre fuoriclasse capoverdiani Matchu Lopes Almeida, Airton Cozzolino Lopes ed Elvis José Almeida Nunes – scenderanno in acqua, grazie alla supervisione della Capitaneria di Porto e alla presenza del 118 e dei Vigili del Fuoco in moto d’acqua, nel salotto buono della città, con l’obiettivo di saltare davanti al Molo Audace.

Organizzato dalla Società velica di Barcola e Grignano in collaborazione con Barcoletta, gestito, per la logistica, da Daniele Robba e per gli aspetti tecnici da Marco Furlan e Michele Rocco, con la collaborazione di Cesare Redolfi, l’evento rappresenta per gli appassionati di questo sport una vera occasione unica. Si può seguire “in diretta” recandosi in mattinata sul Molo Audace, o sul canale YouTube della Barcolana, a partire dal pomeriggio, seguendo i video dell’evento curati dalla web tv della Barcolana.

www.barcolana.it

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here