SHARE

Saint Tropez, Francia– (Mauro Giuffrè) Difficile trovare cornici più belle del golfo di Saint Tropez: se poi le barche che lo attraversano in regata sono il meglio che la storia dello yachting classico e moderno ha prodotto, il connubio diventa perfetto. Stiamo parlando de Les Voiles des Saint Tropez, organizzata dalla Société Nautique des Saint Tropez e giunto alla sua quindicesima edizione, l’appuntamento che ogni anno si svolge tra fine settembre e inizio ottobre, che anche in questo 2013 ha visto regate spettacolari nel famoso golfo in Costa Azzurra. Presente come sempre una nutrita flotta di barche classiche, i J Class, le moderne e i bellissimi Wally.

 

Ikra in regata a Saint Tropez. Foto Borlenghi
Ikra in regata a Saint Tropez. Foto Borlenghi

Classiche:
Sono varie le categorie tra le barche classiche. Nella classe 0 vince Bottes Secretes di Vincent Taupin, davanti a Black Soul e Black Legend. Tra i Marconi A si impone lo sloop bermudiano Maria Giovanna II di Jean Pierre Sauvan, secondo Outlaw, terzo Naif. Tra i Marconi B vittoria per Ikra di Yves Marie Morault, che stacca Sovereign, ottimo terzo posto per il Moro di Venezia.

Negli Epoca Aurica A vince Chinook di Graham Walker, secondo posto per Kelpie, terzo Oriole. Tra gli Aurica B si impone Tigris di Andrew Barnes, davanti a Lelantina  e Partridge. Nel gruppo  Epoca Marconi A il podio vede sul gradino più alto Seven Seas of Porto di Marcus Kemp, secondo Manitou, terzo Oiseau de Feu. Ottima vittoria nel gruppo Epoca Marconi B per Leonore, skipper Mauro Pelaschier, davanti a Sirius e Jour de Fete. Negli Epoca Marconi B vince Sunny, condotta dal mitico German Frers, secondo posto per Horizonte, terzo per Skylark. Nell’epoca Marconi D vittoria di Vagabundo di Robert Fabre, davanti a Jalina e Sonda. Nel gruppo Grand Tradition Moonbeam IV supera Moonbeam III, con il podio completato da Mariquita. Tra i Tofinou 12 primo posto per Milou di Schombinger Mario, secondo per Camomille, terzo per Seven. Nei Tofinou 9.5 successo di Speed Bird di James Hudleston, secondo Jessie, terzo Pippa.
Tra i J Class Valsheda colleziona l’ennesima vittoria, imponendosi su Hanuman e Lionheart.

Grande spettacolo anche tra le barche moderne stazzate IRC:
Nel gruppo IRC A vittoria per il Wally 60 Wallyno di Benoit de Froidmont, davanti allo Swan 601 Arobas e al One Off Firefly. Nel gruppo B la spunta per un punto lo Swan 53 Music di James Blakemore, secondo posto per il Marten 49 Moana, terzo per il Knirem 49 Desna. Nel gruppo C dominio dello Swan 42 Natalia di Natalia Brailoiu, secondo posto per lo Swan 45 Early Bird, terzo ancora uno Swan 45, Elena Nova. Nel gruppo D si impone il First 40 La reponse di Andrew MC Irvine, secondo il 40.7 Pen Kalet X, terzo il Dufour 40 Turquoises. In IRC E vittoria sul filo di lana per per l’A 31 Carrindus di Cyrille Legloahec, davanti al Mumm 30 Easy, terzo il Farr 30 Give me Five.

Regate tiratissime per il podio nei Wally, l’unica classe che ha regatato anche a bastone oltre ai percorsi costieri. Bella la battaglia tra Open Season e J One sui tempi compensati, il primo un 94’ il secondo un 80’: alla fine la spunta Open Season per un punto, terzo e in crescita il nuovo Wally 100 Magic Carpet.

http://lesvoilesdesaint-tropez.fr/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here