SHARE

Ta’ Xbiex, Malta- A pochi giorni dalla conclusione e a 12 giorni dalla partenza della Rolex Middle Sea Race dei record (108 iscritti), per il Malta Knights Trophy (MKT) e il Mediterranean Village è tempo di bilanci e per quanto riguarda questa “edizione zero” il bilancio è sicuramente positivo anche se sono molte le indicazioni per fare di quello 2014 un evento ancora di maggior successo.

La grande e tanto attesa novità velica organizzata dalla Edysails  Ltd con la collaborazione dei Circoli Nautici maltesi (Royal Malta Yacht Club, Malta Young Sailors Club, Vikings Sailing Club e Birzebbugia Sailing Club), e la supervisione della Malta Sailing Federation e del Consiglio Maltese dello Sport, ha mantenuto le aspettative confermando l’intenzione di rendere Malta punto di riferimento nautico del Mediterraneo.

Un momento delle regate maltesi
Un momento delle regate maltesi

Grazie al MKT e al Mediterranean Village, per oltre dieci giorni, lo spettacolo non è stato assicurato solo nelle splendide acque maltesi dove si sono svolte regolarmente tutte le regate su più campi di gara, tutti coordinati dai Circoli maltesi riuniti in un unico Comitato) ma anche a terra, sulla prestigiosa banchina di Ta’ Xbiex (di fronte al Royal Malta Yacht Club) dove sono stati allestiti spazi espositivi e organizzati numerosi eventi collaterali di carattere sociale e culturale, momenti riservati ai più piccoli, spettacoli, concerti e molto altro ancora.

Da segnalare che, grazie al C.N.A. Cantiere Nautico (www.centronauticoadriatico.com), la barca scuola Tridente ha fatto il suo ingresso ufficiale nelle acque maltesi: attualmente il marchio Centro Nautico Adriatico è una realtà presente in quattro continenti e ha una gamma di derive molto varia. La volontà, la passione, le risorse umane con il loro bagaglio di  esperienza, la collaborazione tra il cantiere e i velisti (siano questi scuola di vela o singoli diportisti) sono la chiave del successo ottenuto in questi anni dal C.N.A. Cantiere Nautico. La loro filosofia aziendale intende mettere al primo posto la qualità mantenendo il livello di prezzi decisamente competitivo. Attraverso gli oltre 30 anni di esperienza del cantiere, sono sempre alla ricerca di nuovi prodotti, tecnologie e modelli. Il C.N.A. Cantiere Nautico è stato presente con uno stand al Mediterranean Village ed  oltre a fornire tutte le informazioni utili sui Tridente 14’ e 16’ e su tutta la propria gamma di prodotti ha messo a disposizione per gli interessati, che sono stati numerosi, una imbarcazione per essere provata in acqua.

Per oltre dieci giorni, regate ed inizitive hanno catalizzato sulla splendida Isola di Malta l’attenzione di tanti appassionati di vela e non solo.

Molto apprezzati dai vincitori di ogni singola Regata e ammirati da tutti i presenti alla cerimonia conclusiva delle premiazioni svoltasi  sulla terrazza del Royal Malta Yacht Club i Trofei, vere opere d’arte realizzate grazie allo scultore Joe Galea e alla Bristow Potteries Ceramic and Factory (www.bristowpotteries.com). Sulle opere realizzate dal maestro Galea è stato riprodotto il logo della manifestazione, realizzato dal giovane Jonathan Zammit, vincitore del concorso svoltosi lo scorso anno sotto l’egida del Dipartimento Servizi agli Studenti – Direzione per i servizi educativi presso il Ministero della Pubblica Istruzione per Malta, e riservato a tutti gli studenti d’arte delle scuole maltesi (le opere pervenute erano state quasi trecento).

E’ ferma intenzione e desiderio degli Organizzatori fare tesoro delle indicazioni scaturite quest’anno, (considerata l’edizione zero visto i brevi tempi di realizzazione),  per rendere le prossime ancora migliori: “Il Governo maltese ha espresso il desiderio di realizzare a Malta un evento analogo al Trofeo Accademia Navale di Livorno che riunisca e coinvolga imbarcazioni di tutte le Classi, creando così una grande festa del Mar Mediterraneo.” hanno spiegato gli organizzatori “Grazie alla collaborazione di tutti i circoli velici maltesi, guidati dal Royal Malta Yacht Club, sono state organizzate regate per barche d’Altura e per derive ed stato allestito Mediterranean, il Villaggio della Vela posizionandolo in una delle storiche insenature dell’isola vicino a La Valletta (a Ta’Xbiex, di fronte al Royal Malta YC).

Le barche d’Altura IRC e ORC e da crociera sono state ospitate presso il RMYC, gli Optimist (timonieri da 7 a 14 anni, juniores, cadetti, open) eranno, invece, al Malta Young Sailors Club, la Classe Laser (standard, radial, 4,7) presso il Birzebbugia  Freeport Sailing Club e le derive Classe miste Portsmouth Yardstick Number pys (handicap su tempo compensato) al Vikings Sailing Club.

Il progetto MKT è una vera sfida che richiede una grande organizzazione sia a terra che in mare: una iniziativa nuova per Malta ma siamo fiduciosi che con la nostra esperienza trentennale con il TAN, le indicazioni scaturite quest’anno,  la collaborazione delle autorità maltesi, del Royal Malta Yacht Club e di tutti i Circoli Nautici maltesi, saremo in grado di realizzare un evento in cui tutti i velisti avranno l’opportunità di apprezzare la calda ospitalità maltese in questo imperdibile appuntamento di fine estate per i regatanti, un punto di riferimento per gli operatori che avranno l’opportunità di proporre le proprie potenzialità, e un’ottima opportunità per il pubblico di accedere gratuitamente ad un interessante Villaggio.

Malta è un gioiello in mezzo al Mediterraneano e può diventare la meta di tutti coloro che amano la vela: oltre Malta, anche Gozo e Comino (le altre due isole più piccole che fanno parte integrante del territorio maltese) verranno notevolmente valorizzate da questi due nuovi eventi che metteranno in evidenza non solo le bellezze di queste isole, ma anche il lavoro (il mercato nautico maltese è in grande espansione e altri marinas sono già ben oltre la fase di progettazione) e le capacità tecniche presenti sul territorio che, anche grazie alle tariffe low cost che alcune compagnie aeree praticano, è facilmente raggiungibile. L’edizione zero si è appena conclusa ma la macchina organizzatrice si è già rimessa al lavoro per quella 2014 che confermerà in pieno i nostri obiettivi”.

www.mktrophy.eu

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here