SHARE

Allo scorso Salone Nautico di Genova sono state presentate due novità per la coperta da Ubi Maior. La serie eVe, che fa parte della gamma di prodotti RT regata, comprende una famiglia di pulegge ad alto carico, con dimensioni ridotte. I materiali utilizzati e il particolare disegno delle guance permettono di raggiungere massime prestazioni con dimensioni minime. Solo per citare alcuni esempi: il bozzello RT55U (serie Ultra) ha un carico di lavoro di 1.800 kg. Invece il bozzello RT55V (serie eVe) con le stesse dimensioni ha un carico di lavoro di 3.000 kg.

I nuovo bozzelli della serie eVe sono stati pensati per regate di alto livello. Grazie alla loro struttura in titanio, sono più leggeri e sopportano carichi di lavoro maggiori
I nuovo bozzelli della serie eVe sono stati pensati per regate di alto livello. Grazie alla loro struttura in titanio, sono più leggeri e sopportano carichi di lavoro maggiori

Utilizzati anche sul Tp52 Aniene, i bozzelli hanno le guance di alluminio e il “cuore” (mozzo, rulli e puleggia) interamente in titanio. Le sfere per i carichi laterali sono in torlon. La tipologia del prodotto è studiata per imbarcazioni di alto profilo che necessitano di prestazioni elevate con il minimo peso ed ingombro a bordo. Tutti i pezzi (eccetto che per le materie plastiche) sono prodotti dall’officina Ubi Maior in Italia con macchine a controllo numerico di altissima precisione. La serie comprende grandezze dal RT55V al RT150V con carichi di lavoro da 3ton fino a 13 ton.

La serie di pastecche X3M montate sui Parini
La serie di pastecche X3M montate sui Parini

L’altra novità riguarda gli X3M, due modelli della linea di pastecche con attacco tessile. Fino ad ora i loro modelli con carico di lavoro più alto erano gli X3M90SO (9.000 kg). Dopo aver lavorato in sinergia con Parini, sono riusciti a sviluppare l’X3M110SO con carico di lavoro di 12.000 kg e l’X3M120SO con carico di lavoro di 15.000kg. Questo prodotto è indicato soprattutto per carichi statici, come per lo strallo di poppa, e non per manovre veloci dove sono più adatte le pulegge classiche.

www.ubimaioritalia.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here