SHARE

Riva del Garda- Sono stati 150 gli Optimist che hanno partecipato al Trofeo Ezio Torboli, regata organizzata dalla Fraglia vela Riva in questo finale di stagione 2013. La manifestazione, disputata nel week end e nata come regata zonale, è cresciuta negli anni diventando una regata internazionale a tutti gli effetti, considerata la massiccia adesione di nazioni soprattutto come la Polonia, oltre a Repubblica ceca, Romania, Russia. In questo mite autunno il vento da sud è riuscito comunque a soffiare sufficientemente nella prima giornata in programma, mentre domenica il cielo uggioso non ha portato nulla di buono, fermando così a solo due prove la manifestazione, caratterizzata da sempre tanto divertimento vissuto dai protagonisti.

Optimist alla Fraglia Riva
Optimist alla Fraglia Riva

Nella categoria juniores è tornata protagonista nelle stesse acque che gli hanno regalato una storica vittoria al Meeting del Garda Optimist di Pasqua, Alessandra Stalder del Centro Nautico Bardolino: con un quarto e un secondo ha preceduto seppur a parità di punteggio Guido Gallinaro della Fraglia vela Riva, così come il compagno di squadra Alberto Tezza giunto terzo e protagonista di una vittoria nell’ultima regata. Un primo parziale anche per l’altro fragliotto Davide Duchi, incappato però in una partenza anticipata nella seconda prova, così come un altro atleta tra i favoriti Andrea Spagnolli, che dopo un terzo si è preso una partenza anticipata.

Vittoria polacca nella categoria dei più piccoli cadetti (9-11 anni) con una bravo Michael Krasodomski, che con un primo e un secondo non ha lasciato molto spazio al locale Gregorio Moreschi (2-4). Terzo Filippo Guerra (Centro Nautico Bardolino) regolare con un quarto e un quinto. Prima femmina Flavia Vacirca della Lega Navale di Milano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here