SHARE

Bari- Belle regate al Campionato Nazionale Femminile 420 che si è concluso oggi a Bari. Ottima l’organizzazione curata dalla Lega Navale di Bari. Con 29 gradi di temperatura e un sole che scaldava tutti, i 36 equipaggi iscritti (un record) hanno affrontato oggi solo due delle tre prove possibili. Il vento di Libeccio estremamente rafficato ha infatti costretto il comitato di regata a modificare il campo di regata tra la prima e la seconda prova.

420 in regata. Foto Battista
420 in regata. Foto Battista/Taccola

Al termine della giornata, quindi, dopo esser state in cima alla classifica sin dall’inizio della manifestazione, il titolo di campionesse italiane 420 va alle triestine Carlotta Omari e Francesca Russo Cirillo (C.N. Triestino AS), che sono state premiate direttamente dalle mani di Giulia Conti che lo scorso anno ha rappresentato l’Italia ai Giochi Olimpici di Londra nella classe 470, classe in cui tra un anno vorrebbero passare anche le triestine. Seconde sono arrivate le napoletane Sara Scotto Di Vettimo e Vittoria Barbierro del C.N. Posillipo, a 16 punti di distanza dalle avversarie. Terze Sofia Giondi e Giulia Gatta, del CN Cervia Amici Vela.

Un premio è andato anche al primo equipaggio U16 (Erica Ratti e Alice Tamburini), arrivate 12esime; e alle prime pugliesi in classifica generale (16°posto) Ilaria Ditonno e Isabella Carabellese (CV Bari). Un premio che, secondo quanto detto da Mario Cucciolla, vice presidente dell’VIII Zona FIV, serve come stimolo per crescere e cercare di fare sempre meglio. Due posti più in là (18°) rispetto alle compagne del CV Bari si sono fermate Alessia De Vita e Federica Catapano Minotti (CV Ondabuena Taranto). La 22esima posizione è stata occupata invece da Laura Longo e Laura Ambrosi (CV Bari) seguite, al 29esimo da Elena Antonaci e Serena Schiavone (LNI Bari). Gli ultimi due equipaggi a entrare nella classifica finale sono stati quello di Martina Melica e Fabiola Bergamin (LNI Bari), 31° posto, e quello di Martina Lattanzi e Ilaria Carofiglio (CV Bari), 35°.

«Noi come Lega – ha detto Marcello  Zaetta, presidente della LNI Bari – siamo davvero soddisfatti di quello che abbiamo fatto in questi tre giorni. E la nostra soddisfazione cresce con gli apprezzamenti che abbiamo ricevuto da equipaggi, allenatori e accompagnatori. L’organizzazione di questo campionato – ha proseguito Zaetta – è stato curata in tutti i dettagli, per mesi. E si è visto. Il meteo ha fatto il resto consentendoci di svolgere ben otto prove. La fatica di tutti quelli che hanno lavorato con amore e passione è stata ricompensata da tutto questo e a noi fa davvero piacere».

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here