SHARE

Le Havre, Francia- (Mauro Giuffrè) E’ partita finalmente alle 13 di oggi da Le Havre la Transat Jacques Vabre 2013, XI edizione della classica transatlantica double handed, 5450 miglia fino a Itajai, a cui partecipano i Class 40, gli Imoca 60, i Multi 50 e i MOD 70. Vento superiore agli 8 nodi e mare difficile sotto un cielo plumbeo: sono queste le condizioni che stanno affrontando gli equipaggi in Biscaglia, tra cui ricordiamo in regata Pietro D’Alì e Stefano Raspadori sul Class 40 Fantastica, Gaetano Mura e Sam Manuard sul Class 40 Bet 1128, Alessandro Di Benedetto e Alberto Monaco sull’IMOCA 60 Team Plastique, Andrea Mura sul Multi 50 Rennes Metropole con Gilles Lamiré. Per i Class 40 sarà solo uno sprint di riscaldamento di 180 miglia fino a Roscoff, dove la Direzione della Regata punterà i cronometri e porterà in porto i 26 Class in attesa che il forte colpo di vento da ovest previsto tra 48 ore superi la zona. Le barche ripartiranno da Roscoff con lo stesso ordine di arrivo e con i distacchi accumulati.

La partenza della Jacques Vabre
La partenza della Jacques Vabre. Foto Liot

Per tutte le altre classi è obbligatorio spingere a fondo fin dalle primissime battute di questa Jacques Vabre: chi si attarda in Biscaglia verrà strapazzato pesantemente con la possibilità di affrontare vento superiore ai 50 nodi.  I Multi e i MOD dovrebbero riuscire a passare Finisterre in tempo, per gli IMOCA 60 la possibilità di incontrare vento forte da ovest è abbastanza probabile.

Così Sam Manuard, co-skipper di Gaetano Mura su Bet 1128, prima della partenza: “E’ una scelta responsabile quella dello stop a Roscoff da parte dell’organizzazione, le condizioni annunciate per sabato non sono affatto rassicuranti”. Scherza Michel Desjoyeaux, che con François Gabart e Macif sono i favoriti tra gli IMOCA: “Mi dicono che i brasiliani fanno già festa…sarà il caso di raggiungerli a tutta velocità”!

Prime leadership in uscita da Le Havre: Oman Air e Edmond de Rothschild, gli unici due MOD 70, navigano a distanza ridottissima, mentre tra gli IMOCA 60 la battaglia annunciata tra Macif, in testa, e Maitre Coq con Beyou-Pratt è già iniziata: le due barche che hanno accesso il Vendée Globe (Maitre Coq è l’ex Banque Populaire di Le Cleac’h) promettono spettacolo, ma PRB, Safran e gli altri sono in agguato. Bene l’uscita dai blocchi di Team Plastique che si tiene alle spalle in questa fase Cheminées Poujoulat, Initiative Coeur (avversario diretto) ed Energa. Tra i Class 40 momentaneamente in testa Geodis di Amedeo-Tripon, Bet 1128 e Fantastica lottano nel gruppo in attesa di far valere le loro performance. Per i Multi 50 guida Actual di Le Blevec – De Pavant.

Il video della partenza:

Départ – Transat Jacques Vabre 2013 di TransatJacquesVabre

http://tracking.transat-jacques-vabre.com/fr/live/

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here